Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

“Dalle antiche ferrovie di Montebamboli e FMF alla Ciclovia Tirrenica” arriva a Massa Marittima

L'appuntamento, targato UISP e FIAB, andrà in scena il 2 e il 3 di aprile

Condividi su:

MASSA MARITTIMA - Confluirà a Massa Marittima domenica 3 aprile l’ultima tappa delle tre cicloescursioni culturali lungo i “percorsi della memoria”. Si tratta dell’iniziativa organizzata in occasione della nona edizione della “Giornata nazionale delle ferrovie non dimenticate” dalla UISP di Grosseto in collaborazione con la UISP San Vincenzo e la FIAB ed il patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Grosseto e di tutti i Comuni interessati dal percorso, tra cui quello di Massa Marittima. Tema principale dell’evento è la promozione della Ciclovia Tirrenica, il corridoio che permetterà agli amanti delle due ruote di pedalare in sicurezza lungo la costa toscana per raggiungere moltissimi luoghi di rilevanza turistica, ma anche storica ed arrivare a porti, stazioni ferroviarie, città d’arte o riserve naturalistiche da visitare, in tutta la Maremma. Dopo i tragitti “Orbetello- Santo Stefano” e “Grosseto-Baccinello”  le escursioni arriveranno alla tappa finale Follonica-Campiglia Marittima -Suvereto -Massa Marittima con ritrovo domenica mattina alla stazione di Follonica, alle 9,15 e a Campiglia Marittima alle 8,30. In abbinamento con l’escursione in mountain bike, il 2 e 3 aprile sarà allestita a Massa Marittima, nell’area di Ghirlanda, una mostra documentale con l’esposizione di foto del paesaggio, di tavole di progetti e studi di architettura e ingegneria della stazione di Ghirlanda, l’ultima stazione dell’antica linea ferroviaria. Saranno esposte foto di locomotive, delle cinque stazioni ferroviarie, dei caselli e cartoline storiche e ci sarà un plastico in cui si può osservare la linea ferroviaria, ricostruita fedelmente da Andrea Luschi con miniature di locomotive in funzione. “Si tratta di una manifestazione che accogliamo con molto piacere-commenta l’assessore alla Cultura Marco Paperini- perché abbraccia la storia recente del nostro territorio, ripercorrendo le impronte dei percorsi minerari: lungo la tratta Montebamboli – Carbonifera, voluta da Leopoldo II per trasportare il carbone e sui binari dell’antica ferrovia Massa- Follonica che metteva in collegamento la costa con l’entroterra e comprendeva anche aree geograficamente meno centrali, come Valpiana e Ghirlanda. Sarà inoltre un evento che fonderà vari aspetti ben vivibili nel nostro territorio:  sport all’area aperta, riscoperta del paesaggio naturale circostante e delle testimonianze culturali di cui è costellato. E proprio con l’intento di non dimenticare la nostra storica, l’Amministrazione sta lavorando anche per riportare l’archivio storico della società Massa - Follonica nella sua sede originaria qui a Massa Marittima”.

Per quanto riguarda i percorsi in mountain bike, la  partecipazione è aperta a tutti i cicloturisti abituati alla guida in percorsi fuori strada; è gradita una prescrizione. Per maggiori info: Giovanni: 333 2967530 -  maremmamobilitaecosostenibile@gmail.com

Condividi su:

Seguici su Facebook