Arresto del direttore di Ato Toscana Sud: l'intervento di Vivarelli Colonna

Le manette, per Corti, sono scattate questa mattina

| di Davide Lesti
| Categoria: Attualità
STAMPA
2013

GROSSETO - Come sindaco non voglio puntare il dito accusatorio verso nessuno, perché sono un garantista: nella spiacevole vicenda dell’arresto del direttore dell’Ato Toscana Sud Andrea Corti attendiamo quindi che la giustizia faccia il suo corso.

La mia amministrazione ha voluto, appena insediata, unificare le deleghe in materia sotto un unico assessorato e ricostituire immediatamente il settore ambiente che era stato smantellato fin dal 2013. Non conosciamo, ad oggi, il motivo che portò alla soppressione di quell’ufficio ma è sicuramente necessario un’attività ricognitiva per approfondire ulteriormente la vicenda. Vogliamo che ci sia chiarezza e trasparenza per ottimizzare il servizio.

Stiamo, infine, valutando la possibilità per il Comune di costituirsi parte civile.

Davide Lesti

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK