Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Come funziona un’app di incontri

Condividi su:

Negli ultimi anni, le app di incontri hanno completamente rivoluzionato il nostro modo di approcciarsi a potenziali partner. Non c’è più bisogno di uscire di casa per incontrare una persona che possa essere interessante. Adesso, grazie alle app di incontri, si può andare più o meno a “colpo sicuro”, conoscendo prima una persona in chat online e poi uscire per approfondire la conoscenza. 

Questo boom delle app di incontri, specialmente in Italia, non ha ancora raggiunto un grande numero di persone: in molti, infatti, si chiedono ancora come funziona un’app di incontri. Per questo motivo, abbiamo pensato di realizzare una sorta di guida per capire al meglio come funziona un’app di incontri. Come riferimento, per questo articolo, prenderemo Tinder (l’app di incontri più popolare di cui molto probabilmente avrete già sentito parlare). 

1. Crea il tuo profilo 

È possibile scaricare l’app di incontri che ci interessa dai principali store online come Apple Store oppure Google Store. Diffidate dalle app di incontri che non sono disponibili sugli store ufficiali. Da quel momento, potrete fare login con il vostro account Facebook o Google, oppure usare il vostro indirizzo e-mail per registrarvi.

La prima cosa da fare, una volta che abbiamo scaricato la nostra app di incontri, sarà quella di creare il nostro profilo. Tinder, in questo caso, ci chiederà di inserire alcune foto (dandoci anche qualche consiglio pratico) da poter mostrare agli altri utenti della piattaforma. Insieme alle foto, fondamentali per fare colpo sulle altre persone e catturare la loro attenzione, ci sarà da inserire anche una descrizione al nostro profilo in modo da far trasparire qualcosa della nostra personalità agli altri. 

Gli strumenti per farlo sono tanti: per esempio, potremo anche inserire alcune delle nostre canzoni preferite per magari trovare un partner con i nostri stessi gusti musicali. 

2. Inizia la “ricerca”

Una volta che abbiamo sistemato al meglio il nostro profilo, potremo iniziare la “ricerca” del nostro potenziale partner o anche, più semplicemente, della nostra nuova conoscenza. L’algoritmo delle principali app di incontri ci presenteranno diversi profili a cui mettere like oppure no. Se gli utenti a cui abbiamo messo like, una volta visto il nostro profilo, ricambieranno con un altro like ci sarà un match e potremo iniziare a chattare. 

3. Chattare

Una volta che avremo il nostro primo match, potremo iniziare a chattare con il nostro potenziale partner. L’obiettivo, ovviamente, sarà quello di incontrarsi dal vivo per approfondire la conoscenza e per fissare il vostro primo appuntamento.

4. Le funzionalità premium 

Ormai quasi la totalità delle app di incontri permette di sottoscrivere un abbonamento mensile per aumentare le funzionalità a nostra disposizione. Nel caso di Tinder, potremo mettere – per esempio – like illimitati senza limiti di tempo oppure vedere i profili che ci hanno messo like e decidere se fare match oppure no. 

Oltre a questo, le app di incontri spesso inseriscono degli eventi, come per esempio il sabato sera, per rendere il tutto ancora più speciale e unico. 

Condividi su:

Seguici su Facebook