Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Lottizzazione Oliveta Nord, Via Spinelli: urbanizzazione incompiuta e dimenticata

La lettera di protesta dei residenti

Condividi su:

GROSSETO - Lavori non ultimati, promesse non mantenute e una serie di disagi per i cittadini: gli abitanti di Via Annibale Spinelli, stufi di questa situazione, alzano il coro di protesta mediante una lettera.

"I primi alloggi venduti dai costruttori a dicembre 2011, le prime richieste di residenza a marzo 2012 regolarmente accolte, i lavori di urbanizzazione in stato avanzato ma mai ultimati e come al solito disagi a chi vi abita. Ricordiamo le polemiche in occasione dell’urbanizzazione di via Messico (adiacente a via Annibale Spinelli), alcuni anni orsono. Ricordiamo l’annuncio dell’allora Assessore ai lavori pubblici Maurizio Frosolini e del Sindaco Bonifazi: “d’ora in avanti basta disagi, l’urbanizzazione obbligatoriamente conclusa, prima della conclusione dei lavori sui palazzi in costruzione nell’area”. Oggi 5/6 anni dopo e nella stessa zona, la storia si ripete. Il consorzio oliveta Nord doveva urbanizzare l’area destinata alla realizzazione di 12 palazzine residenziali, i costruttori ne hanno già costruite e cedute a privati cittadini 4 per complessivi 44 appartamenti e della conclusione dei lavori di urbanizzazione non si ha notizia. Molti proprietari degli appartamenti ci abitano ormai da quasi due anni ed i disagi come al solito sono tutti per loro. Da qui una lettera di protesta al presidente del Consorzio e proprietario dei terreni lottizzati dott. Renzo Fedi e per conoscenza al Sindaco, all’assessore ai lavori pubblici, alle imprese costruttrici, con l’elenco dei più importanti disagi sopportati e chissà per quanto tempo ancora da sopportare. Come proprietari, degli appartamenti in Via Spinelli, e come cittadini di Grosseto siamo stufi: delle chiacchiere; delle promesse degli amministratori cadute nel vuoto; dell’inefficienza; degli impegni non mantenuti; dei disagi scaricati sempre e solo sui privati cittadini impotenti; ma che pagano ogni costo, tassa, tariffa di competenza. In Via Spinelli oggi, così come in altre lottizzazioni in passato: i lavori restano incompleti; i servizi restano incompleti; i disagi abbondano; le tasse però decorrono subito e si paga per avere molto meno di quanto ci è dovuto. Chiediamo la conclusione dei lavori nella lottizzazione, che ponga fine ai nostri disagi, norme certe e rispettate che impediscano il continuare di questo tipo di comportamenti da parte di chi ha l’obbligo di urbanizzare, che deve farlo prima di vendere le case e non con calma impunita, tanto poi i disagi non riguardano loro. Dopo oltre un mese dalla lettera nessuna risposta del Presidente Fedi, nessuna risposta del Sindaco e dell’assessore ai lavori pubblici, nessun segnale che i lavori vengano completati. Chi ha le responsabilità si defila e noi restiamo soli con i nostri disagi quotidiani."

I Residenti di Via Spinelli

Condividi su:

Seguici su Facebook