Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Marras: "Con l’anno nuovo ingorgo di scadenze e adempimenti burocratici per gli alluvionati"

Il presidente della Provincia si appella alle banche

Condividi su:

GROSSETO - "Con l’arrivo dell’anno nuovo, tra gennaio e febbraio - dichiara il presidente della Provincia Leonardo Marras -  per i cittadini e le aziende che hanno subito danni in occasione dell’alluvione del novembre 2012, si sovrapporranno una serie di scadenze e adempimenti che rischiano di creare un cortocircuito e di conseguenza ulteriori problemi.

In quel periodo, infatti, saranno erogati dalla Provincia i rimborsi dei danni a valere sul fondo regionale di 4,5 milioni di euro, andranno a scadenza fidi e finanziamenti bancari chiesti lo scorso anno per far fronte ai danni dell’alluvione, e nei mesi successivi dovrebbero essere resi operativi i finanziamenti in conto capitale previsti per il settore agricolo e agroalimentare dalla Legge di stabilità.
Considerato che cittadini, aziende agricole, agroindustriali e artigianali stanno ancora scontando i problemi conseguenti all’alluvione, faccio un appello alle banche locali perché vengano incontro alle loro esigenze, promovendo una moratoria sui finanziamenti a breve garantendo il loro rinnovo, semplificando le procedure di riscossione e assistendo le aziende rispetto alla richiesta di finanziamenti ulteriori grazie alle risorse stanziate dal governo in conto capitale. A questo proposito, la Provincia è disponibile a farsi promotrice di un incontro per definire un protocollo operativo in grado di snellire e semplificare le procedure.
Mi auguro – conclude il presidente Marras - che tutti quanti collaborino in modo costrittivo nello consapevolezza che c’è da rimettere in moto un intero tessuto produttivo localizzato fra le pendici delle colline dell’Albegna e la piana di Albinia e Orbetello, dove è concentrato un pezzo importante del nostro sistema agroalimentare".

Condividi su:

Seguici su Facebook