Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Canile abusivo a Sticciano Scalo: denunciato il proprietario

Oltre duemila euro di contravvenzioni dopo il controllo delle guardie Zoofile

Condividi su:
ROCCASTRADA - Controllo delle guardie Zoofile della Lac Toscana in un canile nei pressi di Sticciano Scalo nel Comune di Roccastrada (GR) dopo una segnalazione.
Le guardie Zoofile giunte sul posto e visto le condizioni in cui erano detenuti i cani hanno immediatamente contattato i Carabinieri che poco dopo sono giunti sul luogo indicato.
Ben 13 cani di razza pitbull (tenuti legati con catene cortissime, immersi nel fango e con ripari precari come addirittura un semplice bidone di plastica).
I cani sono risultati tra l’altro (tranne uno) tutti sprovvisti di regolari documenti, quindi non iscritti all’anagrafe canina regionale, per questo le Guardie oltre che inviare comunicazione di notizia di reato alla Procura della Repubblica di Grosseto per i reati previsti dalla legge 189/2004 (tutela e benessere degli animali), hanno redatto oltre duemila euro di sanzioni amministrative al proprietario.
I Carabinieri della Stazione di Braccagni (Gr), che  hanno invece provveduto a contattare il servizio veterinario della Asl 9 di Grosseto, il Magistrato di turno, quindi hanno proceduto al sequestro dei cani (tra l’altro alcuni molto aggressivi e inavvicinabili).
Da chiarire molti aspetti, per questo le guardie Zoofile hanno già iniziato le indagini per verificare la provenienza dei cani (anche se pare scontato provenienti nella maggior parte dall’Estero), ma soprattutto per chiarire dove sono finiti altri cani e dove erano diretti i pitbull più giovani presenti nel canile.
Condividi su:

Seguici su Facebook