Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La Fight Gym Grosseto vola in Romania

Impegno pugilistico in Transilvania

Condividi su:

GROSSETO - Inizio dell'anno agonistico in trasferta all'estero per i combattenti della Fight Gym Grosseto. Come è ormai  consuetudine da qualche anno, il 24 gennaio i ragazzi della società maremmana saranno impegnati in una riunione pugilistica in Romania, ospiti della società C.S. Ring Box di Targu Mures, nella fredda Transilvania. I pugili che faranno parte del sodalizio grossetano, accompagnati dal presidente Amedeo Raffi e dal maestro Raffaele D'Amico, saranno Gian Luca Cimmino per i 54 kg, Riccardo Cimmino per i 60 kg, Cristina Grosu per i 57 kg, Luna Bolici per i 60 kg, Oleksandr Yevtukh per i 69 kg, Simone Giorgetti per gli 81 kg, Sorin Arteni per i 75 kg e Riccardo Bauso per gli 81 kg, entrambi al debutto nel pugilato. Della compagine maremmana farà parte anche Riccardo Gentili, impegnato in un match al limite dei 69 kg di kick boxing.

Prosegue intanto, accanto all'attività agonistica, l'impegno della Fight Gym Grosseto sul versante della divulgazione dei valori educativi del pugilato. Visto il successo ottenuto nei mesi scorsi continua la collaborazione con il Polo Liceale Bianciardi per l'insegnamento del pugilato e nel mese di Febbraio riprenderanno le lezioni per alcune classi della scuola. È, inoltre, in fase di studio un nuovo progetto a carattere sociale tra la società pugilistica ed il Centro Terapeutico Riabilitativo Vallerotana, che vedrà impegnato fattivamente il tecnico della società Giulio Bovicelli.

Condividi su:

Seguici su Facebook