Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Promessa mantenuta: l'olio maremmano spedito al New York Times

I frantoiani di Confartigianato hanno inviato una lettera di invito in Maremma e una bottiglia alla redazione americana

Condividi su:
GROSSETO - Promessa mantenuta, i frantoiani di Confartigianato Imprese Grosseto hanno spedito il loro olio al direttore del New York Times e a Nicholas Blechman, l'art director del quotidiano americano, che utilizzando come fonte il blog “Truth in Olive Oil” gestito da Tom Mueller autore del libro “Extraverginità”, ha pubblicato 15 vignette sulla presunta alterazione dell'olio italiano. “Come avevamo promesso – spiegano il funzionario di Confartigianato, Emiliano Calchetti e Paolo Sabatini, presidente dei frantoiani dell'associazione – abbiamo spedito una bottiglia del nostro olio al direttore e all'art director americani. Non solo, insieme al prodotto abbiamo inviato una lettera a firma del nostro segretario generale Mauro Ciani, nella quale vengono invitati personalmente entrambi i giornalisti in Maremma al momento della spremitura delle olive. Se vorranno onorarci della loro presenza saranno nostri ospiti e insieme ai frantoiani mostreremo loro che cosa significa produrre olio e nel contempo quanta passione c'è dietro ogni bottiglia”.
Condividi su:

Seguici su Facebook