Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Italia – Brasile, giovani scacchisti si sfidano on line a Grosseto

È tutta grossetana la rappresentativa azzurra 'under 16'

Condividi su:

GROSSETO - La sala consiliare del Comune di Grosseto è pronta per ospitare il primo incontro internazionale on line tra scuole di scacchi.

Nella sala del Municipio, in piazza Duomo 1, domani (giovedì 13 febbraio), alle 14.30 i ragazzi della rappresentativa italiana sfideranno i coetanei del Brasile, in una gara promossa dall'Accademia internazionale di scacchi nell’ambito del programma di incontri scolastici sperimantali tra le due nazioni.
La gara si svolgerà sulla piattaforma fsiarena.it e vedrà impegnati quattro ragazzi della “ScacchiGrosseto”, scelta per disputare questo incontro in rappresentanza della compagine azzurra.  I giovani, under 16, sono il capitano Jacopo Lussetti della scuola media Giovanni Pascoli (alla scacchiera n. 1), Luis Arian Vivas Vegas della scuola media Galileo Galilei (alla scacchiera n. 2), Giacomo Manfucci della scuola primaria di via Scansanese (alla scacchiera n. 3) e Simone Luciani della scuola primaria di via Corelli (alla scacchiera n. 4). Gli avversari brasiliani di pari età sono dello stato Espirito Santo. Le squadre si sfideranno in partite “blitz” di 5 minuti ciascuna. Ogni giocatore incontrerà gli avversari dell’altra squadra con un sistema di rotazione per ogni partita.
L'evento sportivo è stato organizzato in collaborazione con la Federazione scacchistica italiana e con il patrocinio del Comune di Grosseto.
Ad accogliere i giovani scacchisti grossetani sarà il vice sindaco e assessore allo Sport, Paolo Borghi, che farà la prima mossa dell'incontro.

Nata nel 2013, la fsiarena.it è la piattaforma ufficiale della Federazione scacchistica italiana, che vede collegati 24 ore su 24 giocatori da tutto il mondo con punte di anche 2000 giocatori nello stesso momento. Collegandosi è possibile disputare partite e partecipare a tornei, e grazie al supporto degli istruttori, tra i quali il grossetano Maurizio Caposciutti, si ha anche la possibilità di migliorare il gioco

Condividi su:

Seguici su Facebook