Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Assemblea Anpi e pranzo conviviale offerto dal Presidente Barboni

Domenica 16 marzo a “conclusione del suo mandato” offrirà un “pranzo conviviale” in occasione dell’Assemblea degli iscritti

Condividi su:
FOLLONICA - Gennaro Barboni, 90 anni compiuti il 24 gennaio 2014, partigiano combattente nella zona di Matelica (suo paese natale), tra i liberatori di San Severino Marche il 2 luglio 1944. Presidente della sezione Anpi di Follonica, domenica 16 marzo a “conclusione del suo mandato” offrirà un
“pranzo conviviale” in occasione dell’Assemblea degli iscritti.
La riunione di tutti gli aderenti follonichesi è prevista per le ore 10 della giornata festiva e avrà svolgimento presso il “Quartiere Latino”. Locale, quest' ultimo, gestito da Maurizio Moretti e situato in via Dante 8, dove si terrà poi, verso le 13, il pranzo collettivo di cui è richiesta l’ adesione (0566 44063 – mauriziomoretti46@gmail.com).
L’ordine del giorno dell’assemblea prevede: Relazione politica e tecnica del Presidente; Dibattito e sintesi conclusiva; Nomina del nuovo presidente della Sezione e del Comitato Direttivo.
Barboni, che ha richiesto e voluto la riunione, è fermamente intenzionato a lasciare la presidenza, anche per motivi familiari, e a rimanere tuttavia in seno alla sezione Anpi, continuando ad occuparsi sia della bacheca informativa, di piazza del mercato coperto, sia del tesseramento annuale.
Nella lettera di convocazione Barboni ricorda: “l’impegno dell’Anpi a svolgere l’opera politica e culturale atta ad esaltare la Resistenza, come manifestazione puntuale del ruolo dai Partigiani e dagli Antifascisti, in difesa e per l’attuazione della Costituzione della Repubblica Italiana.
Invita a conoscere “l’insieme dell’Anpi, tutta la sua storia dai lavori del XV Congresso nazionale di Torino ad oggi ciccando sul sito www.anpi.it” .
Auspica la ” partecipazione di tanti per eleggere, il 25 maggio 2014, il Presidente ed i Parlamentari del Parlamento Europeo.
Condividi su:

Seguici su Facebook