Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Andrea Agresti (Ncd): "Alcuni chiarimenti sul commissariamento della laguna di Orbetello"

"Spiegateci il dettaglio di spese e opere eseguite nel 2013 e i perché dei ritardi"

Condividi su:

ORBETELLO - "Va bene: la laguna di Orbetello è fuori dal commissariamento e veleggia in gestione ordinaria verso l’istituzione dell’Ente Laguna. E, a ben sentire, sarebbero diminuiti anche i costi. Sì ma come? E perché si sono attese non una (quella scorsa) ma ben quasi due legislature regionali per approdare alla legge che adesso è ferma in parlamento e che avrebbe, a quanto pare, consentito di evitare le attuali difficoltà dovute alla fine del commissariamento? Sono sostanzialmente queste le perplessità che la questione laguna suscita nel Vicepresidente della Commissione Ambiente del Consiglio regionale Andrea Agresti (Ncd), autore di un’interrogazione urgente in cui rivolge alla giunta regionale, e in particolare all’assessore competente Annarita Bramerini, due pagine intere fitte di quesiti più o meno tecnici.

«Le esternazioni affidate in questi giorni alla stampa dal sindaco di Orbetello Monica Paffetti – spiega Agresti – parlano di costi di gestione diminuiti rispetto all’era commissariale e si venano di accenti polemici rispetto a quella gestione. Questo ci suscita qualche dubbio perché o Paffetti ha la bacchetta magica, e allora è un conto, o ci si chiede se tutto quanto era necessario fare è stato realmente fatto anche nel 2013. Insomma ebbene sì: alla Regione chiediamo la lista dettagliata di ciò che è stato fatto».
C’è tutto: pompaggio, energia elettrica, alaggio-varo-tempi di attività dei natanti, sistemi gps e chi più ne ha più ne metta, con un occhio particolare alla questione dello smaltimento delle alghe, il pericolo sommerso che rischia di asfissiare la laguna. E poi c’è il côté politico: «Quali sollecitazioni la Regione Toscana pensa di muovere al parlamento – domanda Agresti alla giunta regionale – affinché si sblocchi la proposta di legge che dovrebbe istituire l’Ente Laguna, legge già transitata per la scorsa legislatura oltre all’attuale che già volge al termine?» E i soldi, poi? Anche su quelli l’esponente del Nuovo Centrodestra vuol vederci chiaro, e in particolare chiede di sapere innanzitutto «se le somme utilizzate provengano tutte dalle risorse residue dell’attività commissariale oppure da altre risorse» e poi, anche «se le somme residue dall’attività commissariale effettivamente ancora da impegnare, pari a circa 11 milioni di euro, sono state tutte trasferite alla Regione Toscana e, in caso favorevole, per fare cosa». Risposta attesa in forma scritta, entro 60 giorni come da regolamento".

Condividi su:

Seguici su Facebook