Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Follonica: l'Acqua Village si espande

Possibilità di edificare nell'area del parco per finalità ludiche e di divertimento

Condividi su:

FOLLONICA - Un'opportunità di crescita per l'Acqua Village di Follonica. La commissione consiliare e la giunta comunale hanno adottato il Piano attuativo relativo all'area ludica-divertimenti di località Mezzaluna, concedendo la possibilità di edificare in quest'area, ovviamente per finalità attinenti alla destinazione d'uso prevista dagli strumenti urbanistici dell'amministrazione comunale. Adesso serviranno 45 giorni dall'adozione del Piano attuativo perché questo diventi effettivo e la proprietà possa procedere alla stesura di nuovi progetti. “La mia idea – dice Marcello Padroni, proprietario della struttura - è creare, una volta approvato il Piano attuativo, un calendario triennale di interventi che sicuramente apporterà maggiore visibilità al di là di quella già ottenuta fino a oggi nel panorama nazionale dei parchi acquatici seguendo le orme del nostro Acqua Village di Cecina, pluri-premiato e nominato lo scorso anno miglior parco acquatico italiano da Parks Mania Awards. Questo Piano, redatto in stretta collaborazione con i tecnici del municipio, ci consente per esempio di valutare l'ipotesi di realizzare all'interno della struttura nuovi scivoli e attrazioni, nuovi campi per il beach soccer e il beach volley che possano richiamare a Follonica squadre e competizioni di alto livello, creando indotto. Ed è solo un esempio tra i tanti che potremmo fare”. Il Piano attuativo consente di prevedere uno spazio di 1.300 metri quadrati da destinare alle discoteche o locali di intrattenimento, in cui si potrebbero inserire le realtà già esistenti, e 1.300 metri quadrati di strutture destinate allo sport. “E' un'occasione di crescita non solo per la nostra azienda – conclude Marcello Padroni – ma anche per Follonica. Basti pensare che progetti di questo tipo, fortemente voluti anche dall'amministrazione comunale, porterebbero nuovi posti di lavoro, non solo stagionali”. La zona del parco acquatico, attraverso i nuovi interventi, potrebbe infatti vivere tutto l'anno.

Condividi su:

Seguici su Facebook