Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Pane fatto in casa

Un lievitato di facile lavorazione ma molto gustoso

Condividi su:

La panificazione casalinga è una delle attività che in questo periodo stanno riscuotendo molto successo nel mondo della gastronomia. La nostra maestra di cucina Cinzia Bolognesi Piani ci propone un lievitato di facile realizzazione anche se con tempi lunghi di riposo dovuti all'utilizzo della pasta madre. La semola rimacinata, non proprio tipica della panificazione toscana, dona questo pane sapore intenso e corposità.

Ingredienti:

200 gr di lievito madre
500 gr di semola rimacinata di grano duro
350 grammi di acqua
un cucchiaino di malto o di miele
1 cucchiaio di olio evo

Esecuzione:

Rinfrescare, tre ore prima di iniziare la panificazione, il lievito madre e attendere il raddoppio, quindi scioglierlo in 350 grammi di acqua a temperatura ambiente con il cucchiaino di malto ( o miele ). Unire la  semola  e impastare. Aggiungere l’olio e continuare a lavorare la pasta fino alla formazione di un panetto omogeneo ed elastico .Far riposare per 15 minuti al coperto. A questo punto lasciare l’impasto nella ciotola  e afferrarlo, tirare un lembo verso l’alto e  ripiegarlo sopra il resto dell'impasto. Ruotare leggermente la ciotola, ripetere ancora l’operazione (afferrare, stirare e ripiegare  questa è la semplificazione della tecnica chiamata “STRECHT AND FOLDING”). Continuare fino a che l'impasto risulta liscio e sodo. Mettere a riposare 30 minuti e ripetere tutto il procedimento. Lasciar lievitare per una notte  la pasta (in una ciotola unta d’olio e ricoperta di pellicola) nella parte più bassa del frigo (10°-12°), il mattino seguente togliere l’impasto dalla ciotola e  lasciarlo per 45 minuti sulla spianatoia per acclimatarsi. Formare la pagnotta, incidere  e mettere in forno ( con la luce accesa )  su di una teglia rivestita di carta forno fino al raddoppio .Cuocere in forno riscaldato per 10 minuti a 220 °, abbassare a 200 ° per altri 10 minuti quindi finire la cottura a 180° per 30-35 minuti. Sfornare e far raffreddare su di una gratella .

IL PROFUMO DELLA VAINIGLIA

Condividi su:

Seguici su Facebook