Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

A Manciano il seminario tematico di Rilievo, riqualificazione e riprogettazione dell'architettura e dell'ambiente

Condividi su:

MANCIANO - Per il secondo anno il Seminario tematico di Rilievo, riqualificazione e riprogettazione dell'architettura e dell'ambiente – attivo nel Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze – ha scelto Manciano ed il suo territorio come area campione per le proprie applicazioni didattiche.
Dopo l’esplorazione del centro storico di Saturnia, avvenuta nell’aprile del 2013, quest’anno il focus sarà dedicato al rilievo per il progetto del centro storico di Manciano.
Molte le attività seminariali in programma: lezioni, esercitazioni di Rilievo e Restauro dell’architettura e la fase finale del workshop di Progettazione dedicata al concept per una ipotesi di riconversione della Rocca come museo.
Saranno ospiti dell’Amministrazione Comunale i docenti, i tutor e i trenta studenti del corso, che lavoreranno a Manciano dal 3 al 10 maggio.
I risultati parziali del seminario saranno illustrati in una serata dedicata alla presentazione alla cittadinanza, che si terrà martedì 6 maggio, alle ore 21, presso il Nuovo Cinema Moderno di Manciano, e durante la quale avverrà anche la premiazione del Contest per la proposta di una nuova immagine coordinata per Manciano. Per altre informazioni e votare le proposte: www.comune.manciano.gr.it.
La collaborazione con l'Università di Architettura di Firenze e con la Soprintendenza dei Beni Archeologici della Toscana avviata con successo lo scorso anno - spiega l'assessore al Turismo Giulio Detti - ci offre la possibilità di produrre progettualità utili per lo sviluppo del nostro comune e per una attività di scouting su bandi pubblici. In alcuni casi, come quello della conversione del cassero in un museo - continua Detti - si tratta di sogni, in altri, come le attività di rilievo e riqualificazione urbana, di cose realizzabili più celermente. Sono sicuro - conclude l'assessore - che importanti collaborazioni di questo tipo, assieme al lavoro sinergico che stiamo portando avanti con associazioni ed operatori, contribuiranno in modo decisivo allo sviluppo del nostro territorio.

Condividi su:

Seguici su Facebook