“Due tiri” di musica con i Dupè

A tu per tu con l'emergente band grossetana

| di Daniele Del Casino
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview
FOLLONICA – In occasione del loro ultimo live, tenutosi alcune sere fa al locale Quartiere Latino nella città del golfo, abbiamo incontrato “I Dupè”, giovane band maremmana dedita al rock, con repertorio di cover e brani inediti. Ma come mai “Dupè”? “Sono i due tiri, i dupè di sigaretta – racconta Stefano “lezzo” Paladini, voce e chitarra del gruppo – nel dialetto maremmano, a cui teniamo molto”. Nati l'anno scorso come duo acustico, da subito iniziano a realizzare brani inediti in lingua italiana: “ci piace che la gente capisca, afferri quello che cantiamo – racconta sempre Stefano – e naturalmente, quello che vogliamo esprimere”. Col tempo la formazione si amplia, con l'entrata in gioco della batteria e percussioni di Lorenzo Giallini, assente in questo live del gruppo, e del follonichese Emanuele Cardile con il suo basso.La loro musica è un insieme di contaminazioni che comprendono naturalmente rock, blues, grunge, surf music e molto altro : “ci piace guardarci sempre intorno – afferma Emanuele Cardile – c'è sempre qualcosa di interessante in tutto quello che ci circonda”. "In dirittura d'arrivo, previsto per la fine del mese di maggio, il loro primo videoclip “Passo dopo passo”, girato in vari luoghi della Maremma dal filmmaker Simone Salvatore, che ha anche curato la produzione e le registrazioni del brano nel suo studio: “ci piacerebbe che il nostro video diventasse la colonna sonora dell'estate maremmana – ammette Filippo “Scandro” Scandroglio – siamo molto entusiasti dell'opera e non vediamo l'ora di presentarla”.

Daniele Del Casino

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK