Il “nuovo” lungomare di Follonica tra plausi e perplessità

| di Daniele Del Casino
| Categoria: Attualità
STAMPA

FOLLONICA – Dopo i lavori invernali, che hanno interessato il tratto dall'incrocio con via Merloni fino a quello con via Lamarmora, il lungomare di viale Italia è stato riaperto il 18 aprile scorso con una struttura rinnovata, a base di nuova illuminazione, pista ciclabile a doppio senso e nuovo marciapiede. Nella città del golfo si sono immediatamente aperti i commenti, la maggior parte non benevoli, grazie anche al tam tam mediatico sul social network facebook, riguardo alla nuova veste ma sopratutto alla sicurezza del nuovo tratto di lungomare. Aspre critiche sono state mosse nei nuovi parcheggi “centrali” della via, giudicati estremamente pericolosi sia per i ciclisti che per gli automobilisti che durante la discesa inevitabilmente si trovano sulla strada e sulla pista ciclabile, con l'evidente disagio di tutti. Altra contestazione sollevata riguarda la strada stessa, giudicata troppo stretta per i pulmann ma sopratutto per i mezzi di soccorso come le autopompe dei Vigili del Fuoco, e con la presenza di “angoli vivi” nelle aiuole spartitraffico, che rischiano di mettere a repentaglio i pneumatici, o le persone, in caso di caduta. La mancanza di panchine e l'assidua presenza di pedoni sulla pista ciclabile, mentre il marciapiede rimane sgombro, si aggiungono al coro delle proteste sollevate da molti follonichesi anche se non mancano i commenti favorevoli all'opera, che ha dato un aspetto consono ad una delle passeggiate follonichesi più frequentate. Adesso sono in molti a chiedersi se, in vista della stagione estiva, il tratto di viale Italia subirà modifiche, in virtù anche delle contestazioni sollevate.

Daniele Del Casino

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK