Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Pianigiani: "La Strada Regionale 439 Sarzanese Valdera. Un'arteria sicura e adeguata ai flussi di traffico"

L'intervento dell'assessore alle infrastrutture della Provincia di Grosseto

Condividi su:

GROSSETO - “Il grande lavoro realizzato per l'ammodernamento e l'ampliamento della S.R. 439 Sarzanese Valdera – afferma Fernando Pianigiani, assessore alle infrastrutture della Provincia di Grosseto – non merita di essere paragonato alla vicenda ultradecennale della Salerno Reggio Calabria. La fase elettorale che vive in questi giorni Massa Marittima non giustifica che per tentare di ottenere consensi qualcuno faccia affermazioni false e fuori tono.”

“Riepilogare il grande lavoro che ha accompagnato i lavori è utile – continua Pianigiani - anche per richiamare all'attenzione, all'equilibrio e al rispetto. La Provincia di Grosseto con il suo settore viabilità è impegnata su questa arteria dal 2006, anno in cui è stato approvato il progetto esecutivo per 7.284.272 euro. Nel 2007 sono stati consegnati i lavori. Nell'esecuzione dei lavori si sono riscontrate varie difficoltà causate dalle linee tecnologiche interferenti in quell'area. In tutto questo periodo gli uffici hanno seguito con grande attenzione le problematiche che mano a mano si presentavano.

Oggi la SR 439 è praticamente completata ed i disagi sono pressoché eliminati, alcune piccole sistemazioni saranno eseguite a breve. Il collegamento tra la costa e Massa Marittima è efficiente anche grazie ai lavori eseguiti nel tratto Ghirlanda – Pian di Mucini per un importo di 3.421.052, lavori ultimati nel 2010. Gli effetti positivi già si vedono: il tasso incidentalità pressoché eliminato.

Resta da sistemare il tratto tra la S.P. Vado all'Arancio e lo svincolo COSECA per cui è già pronto il progetto definitivo ed il finanziamento di 2.500.000 euro della Regione Toscana.

In tutte queste cifre c'è la verità. Oltre 13.000.000 sono stati è saranno investiti, il 90% della strada è efficiente, la sicurezza è garantita. Tutto il resto, anche i paragoni “elettorali”, si sciolgono nei fatti che quelli che transitano lungo l'arteria possono constatare direttamente.”

Condividi su:

Seguici su Facebook