Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

“Salute?....diko la mia!”: si chiude il progetto “WeekendOne” 2014, promosso dalla Asl 9 e dalle scuole della provincia

Il 16 maggio, la prima delle giornate conclusive, al campo “Zauli” a Grosseto. Analoghe manifestazioni sono previste nelle zone socio-sanitarie del territorio

Condividi su:

GROSSETO - Undici scuole del territorio e decine di studenti coinvolti, la Asl 9, gli istituti scolastici, le istituzioni locali, le associazioni e il volontariato. Insieme per promuovere corretti stili di vita e formare futuri adulti consapevoli dell’importanza del prendersi cura di sé e del proprio benessere.
Sono gli obiettivi del progetto “WeekendOne”, promosso dal 2011 dall’Educazione alla Salute della Asl 9, in collaborazione con il mondo della scuola e i rappresentanti della comunità locale, coinvolti a vario titolo in percorsi educativi per bambini e ragazzi.
L’edizione 2014, con il progetto “Salute?...diko la mia!”, è dedicata agli stili di vita attivi, in particolare al tema del gioco, del movimento e dell’attività fisica; argomenti, sui quali, durante l’anno scolastico, i ragazzi si sono cionfrontati con approfondimenti ed esperienze didattiche. Al termine hanno prodotto i loro elaborati nelle discipline della musica, del teatro, della danza, della pittura, della fotografia, dei video, dei fumetti.
I risultati saranno presentati nelle giornate conclusive, organizzate tra il 16 e il 21 maggio. In particolare, il 16 maggio a Grosseto (al campo “Zauli”), Follonica (all’aula magna della scuola di via Varsavia) e Massa Marittima (all’Isis “Lotti”); il 20 maggio a Porto Ercole (alla sala Parrocchiale); il 21 maggio ad Arcidosso (al campo sportivo).

“Gli studi e le indagini condotte al livello nazionale, sulla popolazione e sui ragazzi in età scolare – spiegano gli organizzatori - hanno dimostrato, ormai da tempo, che l’attività fisica, la salute e la qualità della vita sono strettamente correlate; e che esistono crescenti evidenze sulla relazione tra l’incremento dell’attività fisica in età scolare, il benessere psicofisico dei ragazzi e migliori condizioni di salute in età adulta.
Il progetto ‘Salute?...diko la mia!’ è nato proprio con l’intento di creare opportunità di  approfondimento e di riflessione per i più giovani sui benefici dello stile di vita attivo. Con questo obiettivo sono state riproposte le modalità di lavoro del progetto ‘Creatività è Salute’, che, dal 2011, ha riscosso tanto successo tra i giovani e ha dato origine alla manifestazione ‘WeekendOne’, a maggio di ogni anno”. Con lo slogan “nessun adulto sul palco”, i giovani protagonisti presenteranno il lavori fatti e trasmetteranno ai coetanei presenti quanto sperimentato su questo importante tema di salute.

Le scuole coinvolte nel progetto sono gli Istituti comprensivi Follonica 1 e Follonica 2; l’Isis di Follonica; l’Isis di Massa Marittima; l’Istituto comprensivo di Orbetello; l’Isis di Arcidosso; gli Istituti comprensivi Grosseto 1 (Scuola media “Leonardo da Vinci) e Grosseto 2 (Scuola media “Giovanni Pascoli” e Scuola primaria di via Mazzini); l’Istituto comprensivo di Roccastrada (Scuola primaria di Sticciano e Roccastrada; Scuola dell’infanzia di Ribolla, Roccatederighi, Sticciano e Roccastrada); l’Isis “Leopoldo di Lorena” e il Polo “Luciano Bianciardi” di Grosseto.

Condividi su:

Seguici su Facebook