Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Orbetello: il sindaco in visita all'Istituto Alberghiero

Presente anche l'assessore provinciale Pianigiani

Condividi su:

ORBETELLO - Si è svolto questa mattina, presso la sala conferenze dell’Albergo San Biagio, l’incontro conoscitivo per illustrare lo stato dell’arte in merito al progetto per la realizzazione delle cucine dell’Istituto Alberghiero.

Presenti, oltre al sindaco Paffetti e all’assessore alla scuola Stoppa, anche il dirigente scolastico Sbrolli, l’assessore provinciale Pianigiani, il vicepresidente della Provincia di Grosseto Sabatini, il consigliere provinciale Bisconti e il geometra Corridori. Presenti ovviamente i rappresentanti dell’associazione dei genitori.
La realizzazione delle cucine per l’Istituto Alberghiero, come sottolineato da tutte le parti in causa, rappresenta un progetto importante e da troppo tempo in stand-by per la formazione professionale dei ragazzi e delle ragazze che, in un territorio come il nostro la cui economia è fondata prevalentemente sul turismo, hanno deciso di intraprendere questo percorso di studi.
Un percorso che si è dimostrato di successo, data la crescita esponenziale degli iscritti che a settembre vedrà il costituirsi di ben tre prime. Un successo ancor più clamoroso e importante considerando appunto che al momento l’Istituto Alberghiero non ha una struttura-cucina propria, ma che si appoggia a strutture ricettive esterne, quali il San Biagio e I Pescatori in passato.
Il progetto, che vedrà la locazione delle cucine al primo piano del Baccarini, è in fase esecutiva e si è in attesa di conoscere se sia percorribile l’eventualità di conferire l’incarico a quella stessa ditta che attualmente sta eseguendo i lavori di ristrutturazione dell’edificio.
Se questo affidamento fosse possibile consentirebbe un taglio non indifferente nelle tempistiche di realizzazione delle cucine e dei lavori di adeguamento del primo piano del Baccarini. Oltre alle cucine – i mobili ed elettrodomestici saranno acquistati dalla Provincia – sarà necessario mettere in atto una lunga serie di prescrizioni: i bagni andranno messi a nuovo, dovranno essere predisposti gli spogliatoi maschi-femmine, dovrà essere costruita la canna fumaria e tutta l’impiantistica – gas ed elettricità – dovranno essere a vista al fine di consentire rapidi interventi di manutenzione.
Grazie anche alla comunicazione avvenuta questa mattina a firma del Presidente del Consiglio dei Ministri, i fondi del patto di stabilità per l’edilizia scolastica potranno essere sbloccati e l’Amministrazione di Orbetello è in attesa di conoscere il costo complessivo dell’operazione che porterà i ragazzi dell’Alberghiero ad avere finalmente le proprie cucine.
Parallelamente, per poter avviare i lavori, le associazioni culturali che al momento occupano il primo piano del Baccarini dovranno trovare una nuova casa. In questo senso, grazie al Presidente del Tribunale di Grosseto Dott. Addimandi, si sta muovendo l’Amministrazione per far sì che i locali dell’ormai ex Pretura di via Trasvolatori Atlantici possano diventare una sorta di “Casa della Cultura” orbetellana, aprendo i vecchi uffici a tutte le associazioni culturali del territorio.
La tempistica, salvo eventi imponderabili e imprevisti, dovrebbe concludersi entro la fine dell’anno.
"L’Amministrazione di Orbetello vuole ringraziare la Provincia di Grosseto per il supporto e per il lavoro svolto affinché si potesse arrivare al progetto esecutivo, il dirigente scolastico Sbrolli e i genitori degli studenti per essere sempre stati solleciti e collaborativi: una concertazione che ci auguriamo continuerà ad essere stretta e fattiva, per poter raggiungere sempre maggiori risultati. Il futuro e la formazione dei nostri ragazzi è una delle priorità che non devono mai essere messe in discussione".

Condividi su:

Seguici su Facebook