Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Vox Mundi Festival 2014: musiche del mondo e sapori di Maremma

Un mese di eventi a Magliano in Toscana

Condividi su:

MAGLIANO - Dal 28 giugno si svolgerà a Magliano in Toscana (Gr) la settima edizione di Vox Mundi Festival. Il festival diretto dalla cantante e compositrice Carla Baldini propone anche quest'anno un affascinante viaggio alla scoperta di suoni, colori e suggestioni provenienti da ogni angolo del pianeta, ospitati nel suggestivo spazio scenico del borgo medioevale di Magliano in Toscana.

Si parte con una divertente Anteprima in programma sabato 28 giugno nel centro storico della frazione di Montiano. Il coro Sisters & Brothers, diretto da Carla Baldini, presenta lo spettacolo "Tribute to Ray Charles". Georgia on my mind, Hit the road Jack, Unchain my heart ... la musica immortale di "The Genius" continua a stupire e ad entusiasmare grazie alla travolgente e originale rilettura di un coro di grande bravura sorretto da una strepitosa band.
Il cartellone del Festival si sposterà quindi nella piazza del Popolo di Magliano in Toscana. Première sabato 5 luglio con Joe Driscoll e Sekou Kouyate. “Faya” - slang per “fuoco” - è il titolo dell'album d'esordio e del tour del bellissimo progetto che unisce il famoso rapper e beatboxer americano Joe Driscoll ed il carismatico musicista africano Sekou Kouyate, proveniente dalla Guinea, definito il Jimi Hendrix della kora (l'arpa africana). Faya, uscito a febbraio, ha raggiunto il secondo posto della prestigiosa World Music Charts Europe ed ha ricevuto una nomination per la migliore collaborazione Cross-Cultural da Songlines, la rivista inglese di global music. Spettacolo in prima assoluta nazionale.
Si prosegue sabato 12 luglio con lo spettacolo di teatro e musica “L'olivo della Strega”, con David Riondino e Le Donne di Magliano. L'olivo della Strega è un olivo millenario che si trova subito fuori dal paese di Magliano e che, secondo la leggenda, nel Medioevo ha ospitato stregonerie e riti sabbatici. David Riondino e Le Donne di Magliano - coro composto da tre generazioni di donne maglianesi, diretto da Carla Baldini - raccontano questa ed altre storie e leggende del territorio maremmano. Produzione originale del Festival.
Sabato 19 luglio sarà la volta del pluripremiato gruppo vocale Insingizi, proveniente dallo Zimbabwe. Gli Insingizi sono gli ambasciatori nel mondo del classico stile vocale africano 'mboube e della spettacolare gumboot dance (la danza dei minatori sudafricani). Tornano al Vox Mundi Festival con il nuovo spettacolo “Our Tribute to Madiba”, in cui ricordano Nelson Mandela, eroe moderno ed icona di tutte le lotte per la libertà ed i diritti civili. Amatissimi sul web, il loro album d'esordio "Voices of Southern Africa" è stato Disco d'oro Womex. Sono le voci dell'Africa più vera.
Sabato 26 luglio sarà a Magliano Elliott Murphy, con il fedele compagno di viaggio Olivier Durand. Elliott Murphy è uno dei più grandi songwriter che l'America del rock ci ha regalato. Il suo primo album Aquashow è del 1973 e da allora le uscite discografiche a suo nome hanno superato la trentina. Inizialmente vezzeggiato dalla stampa quale "nuovo Dylan", negli anni ha dimostrato una personalità che non necessita di paragoni, nemmeno con l'amico Bruce Springsteen. Il concerto di Magliano è dedicato ad un altro grande della storia del rock, Lou Reed, da poco scomparso, che Murphy ricorda con un'intensa versione di “Walk on the Wild Side”.
Il Festival si concluderà come sempre con una grande festa di piazza, questa volta in chiave balcanica. Sabato 2 agosto gli ungheresi Söndörgő presenteranno “Lost music of Balkans" il loro quarto album, che alterna sfrenate canzoni Gipsy a ritmi più malinconici. I Söndörgő, guidati dai tre fratelli Eredics, sono oggi una delle più versatili ed interessanti band europee. Sono partiti alla conquista del mondo dal villaggio di Szentendre, che si trova sul Danubio nei pressi di Budapest e custodisce gelosamente le tradizioni musicali gitane delle minoranze slave. Fantastici musicisti, suonano un gran numero di strumenti tipici, fra cui la Tamburlitza, un antico strumento a corde di origine turco-persiana simile al nostro mandolino.
Tutti i concerti inizieranno alle 21.45 e saranno preceduti alle 21,15 da “Assaggio di Maremma”, apprezzatissima degustazione di vini e prodotti tipici offerta dalle aziende agricole del territorio. Ingresso, comprensivo di degustazione, a 12 Euro (Intero) e 10 Euro (Ridotto: under 18 e over 65).
Vox Mundi Festival è promosso dal Comune di Magliano in Toscana; l'organizzazione è dell'Associazione musicale Soul Diesis. Il Vox Mundi fa parte del progetto regionale "La Toscana dei Festival".

Condividi su:

Seguici su Facebook