Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Grosseto: Tasi, l'acconto va pagato entro il 16 giugno

Non saranno inviati da parte del Comune bollettini di pagamento

Condividi su:

GROSSETO - Il Comune di Grosseto ha approvato ed inviato al Ministero dell’Economia e delle Finanze la delibera di approvazione delle aliquote TASI relative all’anno 2014. Pertanto, i versamenti andranno effettuati alle scadenze ordinarie, ovvero entro il 16 giugno 2014 occorre pagare l’acconto, pari al 50 per cento dell’imposta dovuta nell’anno, ed entro il 16 dicembre 2014, il saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno.

Si ricorda che il versamento della Tasi è in autoliquidazione quindi non verranno inviati da parte del Comune i bollettini di versamento ai contribuenti. In base alla Legge di stabilità la Tasi, deve essere versata sia dal possessore che dall'utilizzatore (inquilino/comodatario) dell'immobile, in tutti i casi di locazione o comodato con durata superiore ai sei mesi nel corso dell'anno. Per l'inquilino/comodatario, nel Comune di Grosseto, la quota di Tasi dovuta dovrà essere pari al 10 per cento dell'ammontare complessivo.
Le norme coinvolgono anche gli inquilini: non è ammesso un pagamento unico per la Tasi, quindi ciascuno degli interessati dovrà versare la propria quota e ne sarà responsabile. Il proprietario dell'immobile non sarà quindi considerato responsabile per eventuali inadempienze dell'inquilino.

Condividi su:

Seguici su Facebook