Banca della Maremma:Festa del Socio 2014

Presentato, nel suggestivo contesto del Parco di Pietra a Roselle, il “Bilancio Sociale e di Missione 2013” dell'Istituto grossetano

| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO-Presentato, nel suggestivo contesto del Parco di Pietra a Roselle, il “Bilancio Sociale e di Missione 2013” della Banca della Maremma
A fare gli onori di casa, il presidente Francesco Carri e il direttore generale Giancarlo Ciarpi  che hanno condiviso con il regista Francesco Falaschi, il presidente dell’Associazione “L’Altra Città”, Simone Giusti, un volontario della stessa Associazione, Marco Pelletti e la dirigente del Polo Bianciardi, Daniela Giovannini, il ‘racconto’ di un anno trascorso a stretto contatto con il proprio territorio e la comunità di appartenenza.

Il presidente Carri ha illustrato alcuni dei principali dati del Bilancio Sociale ( i soci sono quasi 4500) e ribadito la ‘promessa’ di vicinanza alle famiglie, alle imprese, al nostro territorio. Ha ringraziato, per la loro presenza, le autorità istituzionali: il prefetto Anna Maria Manzone, il sindaco di Grosseto, Emilio Bonifazi, il presidente della Provincia Leonardo Marras, il questore Michele Laratta e  il colonnello dei Carabinieri Eugenio Cammarata.

Francesco Falaschi ha presentato lo spot sulla neonata ‘Mutua per la Maremma’, creato durante il corso di videoripresa organizzato dal Cral della Banca. Sono stati poi premiati i finalisti di un percorso di alternanza “scuola – lavoro”, avviato in collaborazione con gli studenti del Polo Liceale Bianciardi di Grosseto - indirizzo Professionale grafico - che hanno realizzato le varie proposte di loghi per la nuova Associazione. Scelto come logo della ‘Mutua per la Maremma’, quello di Brian Marinai. Questi i nomi degli altri otto finalisti: Aurora Aluigi, Sara Bindi, Alessio Bovenzi, Sara Chiavacci, Jasmine D’Antuono, Maria Desiderato, Giulia Fino, Paola Giallaurito. 

Il direttore generale, Giancarlo Ciarpi ha ricordato le numerose attività svolte dal Cral Maremma in favore dei Soci, ringraziando per l’impegno e gli sforzi organizzativi compiuti i dipendenti coinvolti.

Simone Giusti e Marco Pelletti hanno sottolineato l’importanza, specie in questo momento , del progetto di Microcredito, promosso dalla Banca della Maremma e dall' Associazione “L’Altra Città” che festeggia i dieci anni di attività. L’iniziativa, avviata nel 2004, aveva l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito alle fasce economicamente più svantaggiate della popolazione. I prestiti erogati dall’inizio del progetto sono stati 128 alla data del 31/12/2013, per un ammontare complessivo di circa 282.000 euro.

E la presentazione del Bilancio Sociale è stata affiancata quest’anno dalla terza edizione, organizzata dal Cral della Banca, di ‘In Ufficio con babbo e mamma’:  un momento di forte socializzazione dedicato ai bambini dei dipendenti e dei soci, alla famiglia e alla cooperazione. Molto applaudito il loro intervento sul palco della Cava dove sono stati accolti dal presidente Carri e dal direttore generale Ciarpi che si sono complimentati con il Cedav e la Fondazione Grosseto Cultura per lo spazio dedicato ai ‘piccoli soci’: laboratori didattici, musica, giochi,  buffet e cinema.
Il 2014 è anche l’Anno europeo della conciliazione tra vita professionale e vita familiare: per questo motivo  la Banca della Maremma ha voluto che la manifestazione fosse parte attiva durante la presentazione del Bilancio Sociale per far capire il lavoro dei genitori, conoscere le persone alle quali è diretto, esaltare insomma ogni momento di “vissuto” a favore della famiglia. “Cooperare per diventare Grandi”. I bambini che sono saliti sul palco, hanno salutato anche la presidente di “Idee”,l’Associazione delle Donne del Credito Cooperativo, Antonina Giannini.
E’ proprio” Idee” che ha aderito all’ iniziativa “Festa delle mamme e papà che lavorano”, promossa dal Corriere della Sera con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le Politiche della Famiglia, e che ogni anno coinvolge molte BCC nell’organizzazione dell’evento.

E infine la consegna, come ogni anno, delle borse di studio a 27 giovani, soci o figli di soci, alcuni dei quali già laureati. Si tratta di Maria Sole Barbieri, Filippo Barco, Laura Batinelli, Francesco Betti, Ilaria Busisi, Vittorio Casali De Rosa, Giulia Cislaghi, Claudio Davitti, Gabriele Di Pinto, Jacopo Fagiani, Marianna Razzino, Michela Giannarelli, Elena Grazioli, Elena Maria Guerreschi, Giulia Meini, Alessandro Nanni, Chiara Nannini, Martina Neri, Domingo Ottati, Mariangela Piredda, Natalia Rolla, Alessia Rossi, Giulia Rossi, Stefano Rossi, Martina Sallei, Martina Santarelli, Martina Vescera.

E apprezzatissimo, sottolineato con calorosi applausi, il fatto che a condurre la serata siano stati chiamati i Giovani Soci della Banca della Maremma: Francesco Sibillo, Federico Agostini, Letizia Spinosa e Federica Dragoni sono stati bravissimi, coordinati da un ‘coach’ d’eccezione come Marco De Santis. Un'esperienza sicuramente da ripetere.

E al termine una serata indimenticabile, con una cena fantastica, una  degustazione di  prodotti del nostro territorio in un “ristorante sotto le stelle” favoloso, con oltre 1000 ospiti a condividere la Festa del Socio. E possiamo dire che tutti sono stati entusiasti ed orgogliosi della loro banca, Davvero un bravo anche agli Hotspot, un trio di professionisti, composto da Alessio Colosi, Alessandro Gigli e Mario Ramunni, che hanno suonato swing e successi internazionali notissimi  con  interpretazioni molto applaudite da tutti.

Ottimo, come sempre, il lavoro della cooperativa “Uscita di Sicurezza”, rappresentata dal presidente Luca Terrosi,  coadiuvato da tutti i suoi collaboratori che hanno predisposto tutti i servizi, organizzando anche il momento conviviale.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK