Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Clorofilla film festival: al via il progetto "Ce l'hai un minuto?"

Pronto anche il corto "Secchi"

Condividi su:

GROSSETO - Prima giornata per il Clorofilla film festival a Grosseto all'interno del progetto Muramonamour - Officine al Cassero. Domani, martedì 9 settembre, al Cassero Senese sono in programma sette dei cortometraggi in concorso a partire dalle ore 21. La selezione riguarda alcune opere arrivate tra le oltre 300 pervenute per il concorso e comprende corti che hanno vinto anche importanti festival di settore.


Ma prima dei corti alle 19.30 un aperitivo "alla clorofilla" curato dallo chef Matteo Santoni per parlare di cinema, stare insieme e dare avvio al festival che dopo Grosseto si sposterà a Roma, Palermo e Firenze.
Le proiezioni iniziano con "Recuiem" di Valentina Carnelutti, regista e attrice che con questo lavoro ha vinto 12 premi, tra cui Torino Film Festival, Maremetraggio, Genova Film Festival. Protagonisti due bambini, Leo e Annetta, che mentre la loro mamma dorme - o forse no- provano la loro vita senza di lei. Fanno colazione, fanno confusione, giocano fino all'arrivo della nonna. Vinicio Marchioni è il protagonista di "Ad esempio" di Silvio Governi: un uomo disperato dopo aver perso il lavoro decide di fare una rapina in banca. "Messaggi da fuori" di Alessio Pasqua è il cortometraggio vincitore del Genova Film Festival tratto da una storia vera. Peppino, conduttore radiofonico, ogni giorno si ritrova a fare da mediatore tra i cittadini di Napoli ed i messaggi che inviano ai loro parenti, detenuti nei vari carceri del sud Italia. Ma ogni messaggio può essere un vero e proprio codice da decifrare.
L'incontro tra un anziano e un giovane ragazzo palestinese è invece la traccia di "Ce l'hai un minuto?" con Giorgio Colangeli e Francesco Montanari, il Libanese della serie "Romanzo criminale". Nel corto Oreste, un signore romano, dà indicazioni a Madhi per arrivare dalla periferia romana fino in Palestina. Un lungo viaggio arricchito da divertenti aneddoti e malinconici ricordi, un'evasione dalla solitudine che si trasforma in un incontro surreale ed ironico tra i due protagonisti. "I tweet" di Mario Parruccini racconta la vita troppo veloce di una grande metropoli. Claire abita a New York, rientra a casa, rivivendo ogni giorno la stessa giornata, riascoltando ogni giorno gli stessi messaggi in segreteria. Stanca di sentirsi invisibile inizia il suo slancio sul mondo affacciata alla finestra della sua stanza: ma il mondo non sente. Poi qualcosa succede: arriva Frank. Si torna in Italia e precisamente a Napoli con "Vicolo cieco" di Fabio Massa. Luca, porta avanti la sua vita tra mille difficoltà. Prima tra tutte quella di ottenere un prestito per la causa più importante della sua vita: portare il padre in America per un trapianto di cuore che sembra essere l'unico modo per mantenerlo in vita.
In chiusura una vera chicca realizzata dall'attore Edoardo Natoli, presto in sala ne "Il giovane favoloso" di Mario Martone: "Secchi", un corto realizzato in stop motion con la voce di Pierfrancesco Favino che racconta le improbabili avventure scolastiche di Gianenzo e dei suoi acerrimi nemici Luigifausta e Pancraziomaria. L'esame di quinta elementare è alle porte e i tre si contendono lo scettro di secchione di classe.
Ingresso: 5 euro - apertura Cassero dalle 19

Condividi su:

Seguici su Facebook