Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Grosseto: il 6 novembre presentazione della stagione teatrale 2014-2015

In cartellone 19 spettacoli con i grandi nomi della scena nazionale

Condividi su:

GROSSETO - Alessandro Gassmann, Christian De Sica, Anna Galiena, Marina Massironi, Alessandro Bergonzoni, Ottavia Piccolo, Umberto Orsini, Anna Maria Guarnieri, Ivana Monti, Caterina Murino, Simone Cristicchi, Mario Perrotta, Vittoria Puccini, Vinicio Marchioni, Filippo Timi, tra i protagonisti della nuova stagione teatrale cittadina

Un'offerta ricca e variegata, che punta a far divertire, a far riflettere, a coinvolgere gli appassionati e quanti vorranno sedersi per la prima volta in una platea.
Si presenta così la nuova stagione teatrale cittadina, firmata dal Comune di Grosseto e dalla Fondazione Toscana Spettacolo.
Diciannove appuntamenti per una programmazione che si spalma su sei mesi di intensa attività: spettacoli, corsi, incontri, presentazioni, distribuiti sui due palchi del capoluogo, il teatro degli Industri e il teatro Moderno.
Con un obiettivo: portare a Grosseto un cartellone di altissimo livello, che spazia dai classici alla commedia, dalla musica alla danza.
Il debutto, agli Industri, è in programma giovedì 6 novembre alle 21 con Alessandro Bergonzoni che porterà sul palcoscenico il suo Nessi.

“La stagione teatrale del Comune di Grosseto è ormai diventata un appuntamento sempre più richiesto e atteso in città – dice il sindaco Emilio Bonifazi – ed è nostra premura confezionare al meglio un cartellone, che da un lato possa venire incontro ai gusti raffinati del pubblico affezionato e che, allo stesso tempo, riesca a solleticare la curiosità di chi non è proprio avvezzo alle platee. Crediamo infatti nella funzione ricreativa ed educativa del teatro e della cultura in generale. Fare cultura significa offrire occasioni di conoscenza e di riflessione. E con il teatro, il lavoro che stiamo promuovendo da molti anni regala grandi soddisfazioni. Pronti a migliorarci laddove necessario, siamo lieti di poter offrire alla città una nuova stagione ricca di tanti momenti di sana crescita nella cultura”.

“Il percorso intrapreso dal teatro in città è ormai tracciato e la vera sfida è mantenersi ai livelli a cui siamo arrivati. Per questo – spiega l’assessore comunale alla Cultura, Giovanna Stellini – ogni anno il nostro impegno è mirato a rispondere alle aspettative di un pubblico esigente, in grado di scegliere le offerte più allettanti in un panorama ricco di grandi spettacoli. Comune e Fondazione Toscana Spettacolo lavorano a questo e si preparano durante tutto l'anno per proprorre un cartellone ricco e variegato, che spazia dai classici della drammaturgia al teatro contemporaneo e che non trascura la musica e il balletto. Su due palchi di grande valore: quello degli Industri, che caratterizza la storia teatrale della città e il Moderno più recente, ma in grado di coprire i grandi numeri che Grosseto riesce a registrare a ogni spettacolo e che spesso viene richiesto anche da grandi produzioni nazionali proprio per la sua capienza e la posizione strategica nel centro Italia. E per la prima volta l'offerta si amplia con la stagione concertistica dell'Orchestra sinfonica città di Grosseto, fiore all'occhiello nel panorama artistico del territorio. Insomma, anche quest'anno siamo onorati di poter dare il via a una nuova stagione teatrale piena di belle proposte. Con l'augurio di aver saputo dare, ancora una volta, risposta ai ‘desiderata’ dei grossetani”.
Per Beatrice Magnolfi, presidente di Fondazione Toscana Spettacolo: “Il teatro fa bene: all’economia del territorio – le strutture ricettive e i servizi sono necessari per accogliere le compagnie –, alla conoscenza – uno spettacolo dal vivo materializza archetipi letterari della cultura occidentale e propone nuove e diverse modalità di interpretazione della realtà –, e anche alla salute, perché una serata a teatro è un’opportunità per ‘distrarsi’ e per vivere storie che possono accendere nella fantasia degli spettatori il piacere dei sensi. Le stagioni dei due teatri di Grosseto sono quindi una preziosa opportunità per la città e per il territorio. E per questo la Fondazione Toscana Spettacolo e l’amministrazione comunale di Grosseto hanno lavorato ancora una volta in stretta sintonia per offrire una importante selezione della migliore proposta teatrale nazionale. Sui palcoscenici degli Industri e del Moderno passeranno, infatti, attori tra i più importanti e significativi del teatro italiano, artisti che metteranno la propria arte e bravura al servizio del pubblico di Grosseto: Anna Galiena, Marina Massironi, Christian De Sica, Vittoria Puccini, Vinicio Marchioni, Alessandro Gassmann, Filippo Timi, Alessandro Bergonzoni, Ottavia Piccolo, Umberto Orsini, Anna Maria Guarnieri, Ivana Monti, Simone Cristicchi sono solo alcuni dei grandi protagonisti di questa doppia grande stagione teatrale”.

Per informazioni:
Teatro degli Industri - Via Mazzini, 101/103 – Grosseto Tel. 0564.21151 www.comune.grosseto.it
Teatro Moderno - Via Tripoli, 33/35 – Grosseto Tel. 0564.22429 www.teatromodernogrosseto.it
Contatti e.mail: teatrincitta@comune.grosseto.it
Fondazione Toscana Spettacolo: www.fts.toscana.it

Condividi su:

Seguici su Facebook