Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Gente di Follonica: "Riqualificare Senzuno deve essere la priorità del Comune"

L'intervento dell'associazione maremmana

Condividi su:

FOLLONICA - "Senzuno e le aree adiacenti sono una delle priorità di riqualificazione urbana.

Attorno al mare ed alle pinete, alle attività turistiche e degli eventi è possibile rivitalizzare l'intera zona. Un progetto ed un piano da attuare nel tempo con risorse pubbliche e private.

Le priorità sono due.
La sistemazione idraulica e dell'impianto fognario di Salciaina, per il quale il Comune ha in programma un primo intervento, e di Cassarello, anche se non sarà possibile svilupparlo in un'unica soluzione, tenendo conto di un problematico salto di quota tra le strade, in basso, ed il fosso del fico, più in alto, che dovrebbe ricevere le piovane.

L'altra “emergenza” è quella di modificare la situazione in sinistra della foce del Petraia, . riducendo lo spazio in acqua dedicato alle imbarcazioni e riqualificando le sistemazione a terra in modo da non configurare un'area portuale, come ora sembra, ma un semplice approdo, ridando la vista dalla spiaggia sul panorama del golfo (oggi occluso). Dovranno essere previste e realizzate le prime opere, quelle necessarie, cioè, ad evitare l'insabbiamento nella zona di ormeggio e a garantire l'efficace ricambio dell'acqua.
Questo intervento, manterrà un consistente insabbiamento a sinistra dell'area notevolmente ridotta degli ormeggi, in modo sicuro e garantirà l’ampliamento della spiaggia pubblica, dove collocare alcune attrezzature dedicate a sport da spiaggia ed eventi, limitandone però la funzione di deposito per il ripascimento delle spiagge.

Successivamente, occorre riprendere una progettazione pubblica, con il concorso dei soggetti interessati (in primo luogo, i cittadini) per ridisegnare complessivamente la zona: risanamento della foce, creare la “passeggiata” a mare sui pennelli (una sorta di lunga terrazza a mare), pista ciclabile che unisca le due esistenti a nord e a sud, facilitazioni per il recupero delle baracche e l'ampliamento delle attività di svago.

L'altro polo per la riqualificazione della zona è la ex Colonia.
Tra i molti servizi che dobbiamo essere capaci di offrire, uno è sicuramente la spiaggia attrezzata per il gioco, lo sport e quella per gli eventi.
La ex Colonia Marina e le aree adiacenti potrebbero prestarsi a questi scopi: è già dotata di servizi, di spiaggia profonda oltra alla pineta alle spalle. Insomma, l'area è ben predisposta per poterla attrezzare con strutture per beach volley, calcetto, spettacoli e concerti sulla spiaggia.
Quindi sia gli sport, sia gli eventi di spettacolo (spettacoli), sia una zona attrezzata per le famiglie possono essere organizzati con interventi meno pesanti, costosi e complessi da gestire rispetto ad altre aree,  “riprendendo possesso” e controllo di una zona che dopo le 19 è terra di nessuno.
Attorno alla “Scuola di Musica”, che alla Colonia potrebbe essere spostata (alienando l'edificio di Pratoranieri e riutilizzando quindi queste risorse), avremmo così un polo di attività ed iniziative utilizzabile tutto l'anno, unita all’area di senzuno, alla nuova spiaggia attrezzata e alla passeggiata in sicurezza sui pennelli dell’approdo riqualificato."

 

GENTE DI FOLLONICA




Cordiali saluti, Gente di Follonica

Condividi su:

Seguici su Facebook