Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Arrestato "spaccalunotti", sorpreso mentre rompeva il vetro di una Mini

I carabinieri hanno colto Gino Fatarelli sul fatto ieri sera in zona stadio

Condividi su:
GROSSETO - Ieri sera alle ore 20.00, i Carabinieri della Compagnia di Grosseto hanno arrestato Gino Fatarelli 59enne di Grosseto, noto come "Spaccalunotti", sorpreso dai militari mentre si allontanava poco dopo aver infranto il vetro posteriore di una Mini “cooper” di un senese, parcheggiata nella zona stadio, utilizzando una pietra prelevata dalla sede ferroviaria. L'uomo, già noto per le cronache giudiziarie locali, è stato sorpreso anche grazie alla collaborazione di alcuni cittadini che lo hanno visto aggirarsi con atteggiamento sospetto in un parcheggio della zona stadio.  Erano stati predisposti servizi straordinari proprio al fine di cogliere sul fatto l’ignoto danneggiatore e i carabinieri, in borghese, appostati nelle strade dove erano stati segnalati numerosi danneggiamenti nelle ultime settimane, hanno bloccato Fatarelli, prima che potesse far perdere le proprie tracce, convergendo immediatamente sul posto senza farsi notare. L’uomo era sottoposto alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza come conseguenza dei numerosi episodi dello stesso tipo che lo hanno visto responsabile e per i quali i Carabinieri della Compagnia lo hanno già arrestato più volte negli ultimi anni.
Condividi su:

Seguici su Facebook