Trovato ordigno della seconda guerra mondiale

Il proiettile di artiglieria, contente circa un chilo di esplosivo, è stato rinvenuto 15 chilometri a nord di Grosseto, in una zona montuosa a ridosso del Poggio Tetto del Paradiso

| Categoria: Cronaca
STAMPA

GROSSETO-Una pattuglia del “Savoia Cavalleria”, impegnata in una importante esercitazione in provincia di Grosseto, ha rinvenuto un grosso ordigno inesploso risalente alla seconda guerra mondiale.

In particolare il proiettile di artiglieria, contente circa un chilo di esplosivo, è stato rinvenuto 15 chilometri a nord di Grosseto, in una zona montuosa a ridosso del Poggio Tetto del Paradiso.

A seguito della segnalazione delle unità operative sul terreno sono state immediatamente attuate dalla direzione di esercitazione - che vede schierato dal 30 giugno l'intero staff del reggimento Savoia Cavalleria di Grosseto - tutte le procedure di sicurezza inviando altresì sul posto un qualificato artificiere EOD (Explosive Ordnance Disposal) di secondo livello, ovvero abilitato anche al riconoscimento e alla bonifica degli ordigni che ha provveduto a segnalare come interdetta l'intera zona.

Sono state informate le autorità di pubblica sicurezza competenti sul territorio che provvederanno nelle prossime ore alla rimozione o distruzione degli ordigni.

L’importanza di condurre esercitazioni di questa portata fa si che, oltre a mantenere elevato il proprio coefficiente di preparazione operativa, l’Esercito concorra altresì al controllo del territorio e, come sempre, si erga a valida e presente risorsa per il Paese, al servizio delle comunità locali ed a favore della collettività nazional

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK