Assunzioni agevolate per il gentil sesso: settori e professioni ammesse

| di Luigi Galimberti
| Categoria: Economia
STAMPA

Grosseto: Sono stati pubblicati e consultabili sul web, i settori economici e le professioni definiti, ad alta disparità di genere che il Ministero del Lavoro favorisce destinandovi gli incentivi fiscali per l’assuzione agevolata di donne.

Gli incentivi sono stati già da tempo previsti dalla Riforma del Lavoro Fornero (articolo 4, commi da 8 a 11, legge 92/2012): due decreti ministeriali del 2 settembre 2013 identificano, per il 2013 e il 2014, gli  ambiti lavorativi con squilibrio superiore al 25% rispetto alla media (ad elevato spread uomo donna) e come tali oggetto di agevolazioni per promuovere l’assunzione di personale femminile e colmare il gap.

Incentivi per gli anni  2013 – 2014
Gli incentivi all’assunzione previsti, (50% dei contributi a carico del datore di lavoro per un periodo di 12 mesi) riguardano le donne di ogni età prive di impiego regolarmente retribuito da 24 mesi, oppure le donne senza impiego regolarmente retribuito da 6 mesi se esercitano una delle seguenti professioni o se lavorano nei seguenti settori ad alta disparità occupazionale di genere o se risiedono in aree svantaggiate.

Fonte: DM Lavoro, 2/9/2013 sui settori ad alta disparità uomo donna nel 2013 e nel 2014

Luigi Galimberti

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK