Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Aree Peep: il gruppo consiliare di Lolini chiede un'interrogazione al Sindaco

Pubblicato il testo dell'interrogazione

Condividi su:

GROSSETO - Il gruppo consiliare Lolini sindaco Nuovo Polo per Grosseto-PPE ha presentato un’interrogazione urgente al Sindaco del Comune di Grosseto e al competente assessore titolare della delega alle aree Peep, per chiedere loro una ricostruzione cronologicamente e normativamente puntuale di tutto l’iter che è stato seguito nel corso dell’ultimo anno. Nell’interrogazione si chiede in modo particolare di conoscere quali siano i fatti nuovi intervenuti negli ultimi mesi, tali da rendere possibile una rivisitazione dei criteri di calcolo precedentemente innalzati in modo insostenibile per i cittadini e dichiarati dalla stessa Amministrazione immodificabili. L’interrogazione chiede infine al Sindaco l’opportunità di istituire un ufficio-front office all’interno del Comune per assistere i cittadini nella compilazione delle domande.

Di seguito il testo dell’interrogazione.

Al sig. Sindaco
Emilio Bonifazi
All’assessore alle aree Peep
Luca Ceccarelli

Oggetto: Interrogazione urgente a risposta scritta e orale

I sottoscritti consiglieri comunali del gruppo consiliare Lista Lolini Nuovo Polo per Grosseto-Ppe
CONSIDERATO CHE:
- con due recenti deliberazioni la Giunta comunale ha ritenuto possibile riconsiderare in modo più confacente alle effettive possibilità dei cittadini i criteri per il calcolo delle somme di riscatto della piena proprietà delle aree Peep.
VISTE:
Le precedenti deliberazioni del maggio e del settembre 2012 con cui venivano rivisitati i generali criteri di calcolo, molto più esosi per i cittadini interessati;
Le dichiarazioni rese a più riprese dall’assessore al Bilancio, Paolo Borghi, circa l’immodificabilità anche minima dei sovra citati criteri, perché impedita da norme sovraordinate;
La scelta della Giunta comunale, dopo mesi di polemiche politiche e di confronto con i rappresentanti dei residenti nelle aree Peep, di riconsiderare quegli stessi criteri dichiarati a più riprese immodificabili;
INTERROGANO SINDACO E ASSESSORE:
Affinchè ricostruiscano in modo puntuale l’intero iter che dal maggio 2012 ad oggi è stato seguito dall’Amministrazione e dagli uffici comunali
Per sapere se e quali novità di tipo normativo sono intervenute, così da permettere alla Giunta comunale una rivisitazione dei criteri di calcolo, precedentemente rivisti al rialzo;
Se non ritengano opportuno ed urgente istituire presso l’Ente uno sportello dedicato in modo esclusivo a front office coi cittadini interessati al riscatto e che hanno necessità di essere supportati nella corretta compilazione delle domande.

Condividi su:

Seguici su Facebook