Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Si terrà a Grosseto la fase iniziale del Torneo di scacchi A1

La sezione Scacchi Grosseto parteciperà al campionato di marzo

Condividi su:

GROSSETO - E' Grosseto la città designata come sede per la competizione del centro Italia del torneo di scacchi A1, campionato di più alto grado dedicato all'antico gioco. Il 21, 22 e 23 marzo 2014 all'hotel Granduca si raduneranno le 6 squadre appartenenti ad uno dei quattro gironi in cui è stato organizzato il torneo (2 si terranno al nord Italia, 1 al sud).

Grosseto dedica da anni un'attenzione particolare al gioco degli scacchi: dal 1979 è attiva la sezione Scacchi Grosseto che oggi conta circa 70 iscritti alla Federazione Scacchistica Italia. Nel 2011 gli amanti degli scacchi, insieme con quelli che si dedicano al bridge e coloro che praticano il burraco, si sono riuniti nella società Polisportiva Grifone.
La sezione Scacchi Grosseto ha, da sempre, mirato a due obiettivi ritenuti strategici: la divulgazione degli scacchi specie verso i giovani ed il miglioramento delle performance degli iscritti.
Nell’ottica della divulgazione è stato avviato il progetto “Scacchi e Scuola” che vede la sezione Grossetana attivamente impegnata nell’avvicinare i più giovani agli scacchi: 4 scacchisti di esperienza si dedicano tenacemente a questo obiettivo ed, in qualità di istruttori FSI, tengono corsi presso le scuole di primo e secondo grado di Grosseto, e provincia. E tante sono le competizioni nazionali e internazionali a cui la sezione ha partecipato per perseguire il miglioramento delle performance e stimolare il sano agonismo sportivo dei giocatori.
Nel corso del 2013, la sezione di Grosseto ha organizzato il torneo il 2° Open internazionale della Maremma, il 1° Semilampo Gran Premio Morellino di Scansano, il Campionato provinciale studentesco (120 partecipanti) ed il Campionato Regionale studentesco (138 partecipanti) che ha visto la scuola Media Pascoli e Elementari di via Correlli/Mascagni laurearsi campioni Regionale. La Scuola Pascoli ha partecipato alla finale nazionale classificandosi 8a. Sempre nel 2013 altri ottimi risultati sono stati “incassati”: la squadra si è classificata prima nel Campionato di categoria A2; Leonardo Russo (del 2003) si è aggiudicato il titolo di campione italiano Under 10 a Courmayeur e, quindi, si è classificato 30° agli Europei di Budva nella categoria Under 10 che vedeva 129 partecipanti; la sezione di Grosseto ha ricevuto il premio Fsi come miglior società del centro Italia.

La sfida del 2014 è molto importante e non sarà facile. La squadra grossetana si troverà a dover competere con avversari di ben più consolidata tradizione e di ben più solide basi economiche. "Tutti gli ottimi risultati sino ad ora centrati dagli scacchisti grossetani - dice Dionigi Clemente dell'associazione - sono stati anche il frutto del costante sostegno di sponsor privati ed istituzionali. Purtroppo, ma comprensibilmente, nel 2013 e si presume anche nel 2014 i segnali non sembrano essere incoraggianti. La sezione Scacchi di Grosseto ha visto diminuire il sostegno economico degli sponsor: ciò mette la sezione di fronte alla urgente necessità di reperire 2.000 euro per la copertura delle spese logistiche derivanti sia dalle trasferte delle squadre che dall’organizzazione di importanti iniziative locali".
Chiunque volesse sostenere fattivamente le attività dell'associazione e le squadre di scacchi, in modo da poter garantire le migliori possibilità di ben figurare, lo potrà fare o direttamente presso la sede via Umberto Giordano 22 oppure versando una quota libera sul c.c.b. IBAN IT IT52X0863614302000000341002 - BBC della MAREMMA
causale “sostegno al Nobil Giuoco grossetano”.


 

Condividi su:

Seguici su Facebook