Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Oscar dello sport 2013: premiati gli atleti grossetani al teatro Moderno

Condividi su:

GROSSETO - Si è svolta nel pomeriggio di mercoledì 18 dicembre, nella prestigiosa cornice di un teatro Moderno ai limiti del "tutto esaurito", la terza edizione degli "Oscar dello sport" a Grosseto. Carlo Vellutini, presentatore dell'evento, ha lasciato aprire le danze al Sindaco Emilio Bonifazi: "Dal palco si nota un grande colpo d'occhio, Grosseto è una città di sport e anche oggi lo dimostra. Sappiamo che fare sport a livello dilettantistico rappresenta un sacrificio per le società, per i dirigenti e per gli atleti: le soddisfazioni, e la grande importanza sociale che lo sport riveste, ripagano tutti gli sforzi trasformandosi nel carburante per andare avanti incrementando quotidianamente il livello della passione."

Dello stesso avviso il vicesindaco Paolo Borghi "Sono molto soddisfatto per la partecipazione della gente, questa iniziativa riscuote ogni anno grande successo. Molti sportivi "lavorano nell'ombra", e in questa occasione possiamo dare spazio anche a coloro che operano per una stagione intera lomtano dalla luce dei riflettori." 

Dopo l'intervento dei massimi dirigenti politici grossetani, sul palco è stato trasmesso un videomessaggio del grossetano Alfio Giomi, presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera dal 2 dicembre 2012, che ha ringraziato Bonifazi e Borghi scusandosi per l'assenza: "I miei impegni non mi hanno consentito di tornare nella mia Grosseto, ma colgo l'occasione per ringraziare nuovamente il Sindaco per aver consentito alla nostra città di aggiudicarsi i mondiali paraolimpici in programma nel 2014."

Dopo l'intervento di Giomi, nel teatro è sceso un velo di tristezza nel ricordo di Nedo Ficulle e Andrea Nencini: la figlia dell'ex presidente dell'Alberese ha ricevuto una targa consegnata da Paolo Sodi (presidente dell'associazione allenatori di Grosseto) mentre il grandissimo ciclista grossetano è stato ricordato con commozione dal presidente della società ciclistica SS Grosseto di cui faceva parte.

I VINCITORI

DIRIGENTI: Gino Peccianti (Sakura Judo Grosseto) Corrado Rualta (allenatore tiro con l'arco) Francesco Luzzetti (organizzatore Coppa Bruno Passalacqua)

CATEGORIA PREMI SPECIALI: Roberto Di Vittorio (Baseball Maremma) Rosanna Conti Cavini (La signora della boxe) Benito Bromo, Maria Grazia Trani, Silvia Zuccotti, Paolo Fratangeli, Alessandro Villani (Insegnanti corso per bagnino) Compagnia della vela (Organizzazione campionati mondiali di vela) Renzo Vestri (Gruppo sportivo dei Vigili del fuoco) Nucleo sommozzatori Vvf di Grosseto (Premio speciale per i soccorsi effettuati sulla Costa Concordia) Simone Ceri (Presidente Acd Roselle) Stefano La Rosa (Campione di atletica leggera)

ATLETI: Claudio Palma (Campione europeo pattinaggio artistico) Tommaso Rainaldi (Campione mondiale pattinaggio artistico) Vanessa Landi (Tiro con l'arco) Edoardo Fanciulli (Calciatore U.S. Grosseto)

Condividi su:

Seguici su Facebook