Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Le ragazze dell'Aurelia Antica travolgono le avversarie della Pallavolo Impruneta

Condividi su:
GROSSETO - L'Aurelia Antica Cg-Mkt Grosseto ha nuovamente portato a casa una vittoria importantissima per la stagione. Le ragazze di Auro Corazzesi stanno lavorando davvero bene e stanno finalmente mostrando di che pasta sono fatte. Questa volta ad arrendersi in casa delle grossetane è stata la Pallavolo Impruneta che ha sofferto e ceduto di fronte ad un Grosseto Volley davvero organizzato e incisivo. L'andata infatti era stata una partita che aveva lasciato un grosso amaro in bocca alle grossetane, avevano infatti ceduto al terzo set registrando anche l'infortunio del capitano Gianna Paradisi. Sarà anche per questo che il capitano questa volta ha voluto dimostrare la superiorità che non era stata premiata nella gara di andata, ed insieme a Carol Pacube de Leo, ha davvero giocato un'ottima partita. IL tecnico dell'Aurelia Antica è soddisfatto soprattutto del gioco in battuta che ha impedito alle avversarie di poter tenere il gioco veloce come invece avevano realizzato nella partita di andata. Fin da subito infatti il servizio delle maremmane è stato diretto efficace ed incisivo e grazie ad esso è stato possibile concludere un primo set, davvero combattuto, sul 25 a 23. Ma la prestazione delle ragazze dell'Aurelia Antica Cg-Mkt Grosseto è andata sempre migliorando nel corso della partita; il secondo set ha visto protagonista soprattutto il fondamentale di muro che ha interrotto molte volte il gioco di centro ed ha reso più facile il compito in difesa. Da sottolineare la prestazione di Chiara Ciri, secondo libero, che non ha fatto sentire l'assenza di Beatrice Bianchi. Il secondo set si è così concluso 25 a 21 per l'Aurelia Antica. Infine nel terzo set la formazione grossetana ha concluso in bellezza una partita combattuta ma sempre dominata, vincendo 25 a 20. Auro Corazzesi si mostra soddisfatto di poter vedere finalmente il gioco di cui le ragazze sono davvero capaci.
Condividi su:

Seguici su Facebook