Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Jacopo Boscarini e Marinela Chis primi alla combinata podistica “Scalata a Vetulonia” e “Cum Gaudio Curre”

Condividi su:
CASTIGLIONE DELLA PESCAIA - Il favorito della vigilia Jacopo Boscarini tra gli uomini e Marinela Chis tra le donne, sono questi i nome dei vincitori emersi dalla combinata podistica “Scalata a Vetulonia” e “Cum Gaudio Curre” di Castiglione della Pescaia. Due manifestazioni in due giorni di chilometri 7 ciascuna, organizzate da Marathon bike e Avis provinciale, inserite all’interno delle “Giornate europee dello sport”, sostenute da Comune di Castiglione della Pescaia, Regione Toscana, Provincia di Grosseto, Camera di commercio e Coni e tappe del “Corri nella Maremma Uisp 2014”.
Tornando alla classifica finale delle due prove, Jacopo Boscarini, ha dominato nettamente chiudendo  con il tempo totale di 51’40”, seguito da Matteo Di Marzo, al secondo posto con 52’47” e da Fabio Tronconi, terzo con 52’54”. Nella classifica femminile la bellissima prova fatta alla “Scalata a Vetulonia” di sabato, ha permesso a Marinela Chis di limitare i danni  alla “Cum Gaudio Curre”.
Alla fine delle due prove la Chis ha impiegato un tempo totale di 1h10’, mentre la seconda arrivata, Maria Merola, ha chiuso in 1h11’19”; terza Carolina Polvani con 1h14’12”. Per quanto riguarda invece  la classifica per gara, nella “Scalata a Vetulonia”, primo posto per Jacopo Boscarini con 27’40”; secondo posto per Matteo Di Marzo con 28’05”; terzo Fabio Tronconi con 28’31”. Nel femminile, primo posto per Marinela Chis con 37’29”; seconda Maria Merola con 39’38” e terza; Laura Bonari con 40’30”. Nella gara maschile di “Cum gaudio curre” a dominare è stato ancora Jacopo Boscarini con 24’, seguito da Fabio Tronconi, secondo con 24’23”; terzo posto per Christian Fois con 24’34”. Nella gara femminile a vincere è stata la pluricampionessa di mezzofondo Elisabetta Artuso con 30’17”, seguita da Antonella Ottobrino, la quale, ieri, è stata autrice di una prova superlativa, chiudendo con il tempo di 30’30”; terzo posto per Maria Merola con 31’41” al quarto Micaela Brusa, 32’26 e al quinto posto Marinela Chis, che con il tempo di 32’31 è riuscita come detto ad imporsi   nella classifica finale delle due gare.
Condividi su:

Seguici su Facebook