Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Legambiente chiede l’intervento delle istituzioni contro la chiusura degli uffici postali

Gentili: “Servizio necessario, soprattutto nelle piccole realtà. Bisogna rivedere subito l’ipotesi di chiusura”

Condividi su:

GROSSETO - In provincia di Grosseto saranno ben dieci gli uffici postali destinati a chiudere, mentre sei subiranno una riduzione di orario: disagi insostenibili per la cittadinanza.

“È inconcepibile che in Maremma si chiudano gli uffici postali togliendo servizi ai cittadini – afferma Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente –, soprattutto nelle piccole realtà, abitate maggiormente da anziani, dove l’esigenza del servizio postale è maggiore. Chiediamo alle istituzioni di attivarsi con forza per scongiurare la chiusura di un servizio così importante, e allo stesso tempo chiediamo a Poste Italiane di non andare avanti ma rivedere al più presto l’ipotesi di chiusura e adeguamento degli uffici postali. La Maremma è un territorio molto esteso che ha necessità di servizi come l’ufficio postale, per rendere migliore la qualità della vita per le famiglie che ci vivono, valorizzando il percorso di sviluppo territoriale”.

Condividi su:

Seguici su Facebook