Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Festa di primavera, il 14 e 15 marzo un giardino fiorito nel cuore della città

Il prossimo fine settimana la tredicesima edizione della manifestazione organizzata dal Comitato per la vita, con l'obiettivo di raccogliere fondi per l'acquisto di un macchinario utile alla diagnostica dei tumori

Condividi su:

GROSSETO - “La Maremma e le sue coste”: questo il tema della tredicesima edizione della 'Festa di primavera', la manifestazione organizzata dal Comitato per la vita onlus di Grosseto che ogni anno allestisce nel cuore della città, in piazza Dante, un grande giardino fiorito con esposizione e vendita di piante e fiori. Contemporaneamente, per ricordare il tema dell'edizione 2015, in piazza Duomo sarà invece sistemata una grande aiuola dove verrà riprodotta la splendida costa della Maremma, con il mare, la spiaggia e un natante! L'iniziativa è stata presentata questa mattina in Municipio alla presenza degli organizzatori e dei partner.

L'appuntamento è in programma il 14 e 15 marzo a Grosseto, ed è realizzato in collaborazione con il Comune di Grosseto, la Provincia, i Comuni della costa maremmana, Legambiente, l’associazione Terramare, la Compagnia della Vela e Garden Vivai Mediterranei. I comuni aderenti sono Capalbio, Castiglione della Pescaia, Follonica, Magliano, Monte Argentario e Scarlino.
Come sempre, l'evento ha uno scopo benefico: la raccolta di fondi da destinare alla ASL 9 di Grosseto per l'acquisto di un microscopio a fluorescenza per la ricerca delle mutazioni nei tumori della mammella, del polmone, dello stomaco e di altre neoplasie. Proprio per ricordare la grande importanza che per il nostro territorio ha la costa, il Comitato per la vita per questo evento ha coinvolto anche i Comuni che hanno ottenuto le bandiere blu e le vele di Legambiente simbolo di una qualità e di un’eccellenza che fanno bene anche alla salute. L’inaugurazione è in programma il 14 marzo alle 10.

“Sono particolarmente orgoglioso che questa manifestazione – ha detto il sindaco di Grosseto Emilio Bonifazi – sia cresciuta negli anni, fino a coinvolgere oltre all'amministrazione di Grosseto anche diversi comuni della costa. D'altra parte la conservazione della natura e del territorio costituisce un elemento essenziale anche per la qualità della vita dei nostri cittadini, e sono convinto che possa contribuire ad una efficace prevenzione anche in tema di salute. Per questo invito tutti a partecipare: l'obiettivo di un microscopio per la diagnostica può essere raggiunto grazie alla collaborazione di tutti e all'impegno del Comitato per la vita, che in questi anni non ha mia fatto mancare il suo appoggio ed il suo contributo essenziale”.

“La tutela e la conservazione dell’ambiente sono principi fondamentali per tutti i cittadini e anche noi del Comitato per la vita di Grosseto – ha spiegato Enrica Tognazzi, presidente Comitato per la vita onlus Grosseto – abbiamo cercato di realizzare un evento che possa in qualche modo sollecitare al rispetto per la natura meravigliosa che abbiamo intorno a noi in Maremma. Le coste poi sono davvero un vanto per questo territorio e motivo di salubrità per tutti. La prevenzione al cancro passa anche attraverso la qualità della vita nel luogo dove viviamo. L’ambiente è come la nostra salute: spesso lo sottovalutiamo, lo trascuriamo ma dobbiamo imparare a prenderci cura di lui come del nostro benessere stimolando in tutti noi la prevenzione. Desidero ringraziare tutti i sindaci della costa che hanno aderito alla nostra manifestazione, sindaci che con una costante opera di prevenzione fanno sì che le nostre coste siano accoglienti e non inquinate, meritandosi pubblici riconoscimenti. Un ringraziamento a Legambiente e Terramare, la Compagnia della vela e Garden Vivai Mediterranei per la loro collaborazione. Ringrazio le ditte amiche: Sol Caffè e Simiani, Carrozzeria Italia e tutti i nostri volon tari. Un ringraziamento poi speciale all'Amministrazione comunale di Grosseto e al sindaco Emilio Bonifazi per l’aiuto prezioso per questa tredicesima edizione della Festa di Primavera. Tutti insieme rendiamo la vita più dura al tumore! Tutti in piazza sabato e domenica.”

“La lunga e proficua collaborazione con il Comitato per la vita di Grosseto – ha detto il direttore generale della ASL 9 Daniele Testi – ha consentito a questa Azienda di raggiungere, negli anni, risultati importantissimi per l’assistenza ai malati oncologici, per la prevenzione, la diagnosi e la cura dei tumori, ma anche per la sensibilizzazione e l’informazione che, grazie alle iniziative come quella che stiamo presentando, viene costantemente fatta con i cittadini. Un lungo lavoro che è stato fatto, fianco a fianco, nel comune interesse della comunità locale che si è sempre dimostrata estremamente sensibile e generosa, che ha partecipato e sostenuto le attività del Comitato in tutte le varie forme. Il risultato sono gli oltre 4 milioni di euro che sono stati raccolti e che sono tornati all’Azienda e ai cittadini-utenti sotto forma di strutture, apparecchiature diagnostiche e di cura: penso al centro screening, al day hospital oncologico, al Polo endoscopico, alla Radioterapia, ai tanti apparati elettromedicali che ci sono state donati”.

“Siamo felici di collaborare con il Comitato per la Vita – ha spiegato Angelo Gentili della segreteria nazionale di Legambiente – per un’iniziativa importante e di grande spessore come questa, vicina ai cittadini in momenti così difficili e delicati. La tutela della costa, tema di quest’anno, su cui Legambiente è sempre attiva, è uno dei fiori all’occhiello della nostra provincia che vede il territorio maremmano tra i più all’avanguardia in ambito turistico e sostenibile: un modello di sviluppo che vogliamo sempre più spingere e arricchire con il coinvolgimento, e la sensibilizzazione, dei cittadini”.

Condividi su:

Seguici su Facebook