Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Grosseto: domenica arriva il concerto “l’arte del jazz” agli Industri

Il quartetto Marcotulli, Cantini, Tavolazzi e Golino sul palco per la beneficenza

Condividi su:

GROSSETO - Domenica 13 dicembre alle ore 18.00 la stagione musicale La voce di ogni strumento – Musica tra le stellette, organizza, in collaborazione con il Comune di Grosseto, il concerto degli auguri di Natale al Teatro degli Industri con il quartetto l’Arte del Jazz. Il ricavato verrà devoluto in beneficenza alle associazioni AISM, AVIS e LA FARFALLA ONLUS.

Il quartetto è composto da quattro tra i migliori musicisti jazz sulla scena internazionale: Stefano Cocco Cantini, follonichese, al sassofono, Rita Marcotulli al pianoforte, Ares Tavolazzi al contrabbasso, e Alfredo Golino alla batteria.

Il concerto avrà in scaletta brani inediti composti dai quattro musicisti e alcuni tra i brani che hanno fatto la storia del jazz contemporaneo: compositori come Charlie Haden, Woody Shaw, Dewy Redman e sarà aperto dal duo grossetano 2.0 composto da Leonardo Marcucci alla chitarra e Jole Canelli alla voce.

La manifestazione potrà contare su un altro punto di forza, oltre all'altissimo profilo degli artisti coinvolti e al valore dei progetti e degli enti ai quali sarà destinato l'incasso. Luca Giannerini, maremmano DOC e da anni fonico di fiducia di Gino Paoli, amplificherà infatti l'evento in Alta Definizione (HD-XD Estream definition), utilizzando un allestimento sviluppato dalla Merging Technologies, società svizzera leader nell'audio professionale di alto profilo, e dalla VD Group di Roma, importatore in esclusiva per l'Italia dei prodotti Merging. 

La diffusione del segnale audio sarà affidata invece al nuovo impianto audio Bose, anch’esso una vera rivoluzione in campo degli impianti audio: un sistema RoomMatch Progressive Drectivity Array, dalle caratteristiche uniche e innovative nel campo della diffusione sonora per grandi Venue, spesso dalle condizioni acustiche difficili. Il sistema proposto ha la capacità di adattarsi (esistono oltre 40 tipi di modulo per costruire l’array e coprire la platea al meglio) e garantire quindi il massimo risultato possibile in termini di pressione sonora e intelligibilità anche in location con condizioni acustiche non propriamente ideali per lo scopo.


Questo progetto, dice Gloria Mazzi, direttrice artistica della stagione musicale: “E’ la dimostrazione di come sia possibile attraverso una manifestazione, dare luce al territorio, aprire le porte alla sperimentazione, all'innovazione, creare cultura ed interazione tra arte e tecnologia, offrire esperienze culturali stimolanti ai cittadini, far conoscere l’attività delle tre associazioni destinatarie e dare loro un aiuto concreto.” - E prosegue: - “Ringrazio per questo tutti i miei collaboratori: il Ten. Col. Giuseppe Cirianni – Dir. Organizzativo della stagione, Chiara Ghilardi di Eventigo e Davide Braglia di Rockland per la promozione, la segreteria e il supporto tecnico/organizzativo e infine, il Comune di Grosseto e in particolare l’Ufficio Cultura per la collaborazione e la disponibilità.”

 

La stagione musicale, promossa dal Reggimento Savoia Cavalleria e dal Centro Militare Veterinario, è inoltre patrocinata da Fondazione Grosseto Cultura, dal Lions Club Grosseto Aldobrandeschi e dal Comune di Grosseto, co-organizzatore di questo evento al Teatro degli Industri.

Al termine del concerto verrà offerta una degustazione di prodotti enogastronomici di aziende maremmane. Per informazioni: info@eventigo.it o 345.1672770.

Condividi su:

Seguici su Facebook