Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Grosseto: Elio e le storie tese apriranno Festambiente

L’8 agosto la band milanese si esibirà sul palco della manifestazione

Condividi su:

GROSSETO - Saranno gli Elio e le storie tese ad aprire l’edizione 2014 di Festambiente, il festival nazionale di Legambiente, che si terrà dall’8 al 17 agosto a Rispescia (GR). La band milanese presenterà il proprio repertorio ironico, dissacrante e unico nel panorama musicale italiano. Un'occasione da non perdere, per divertirsi con lo storico gruppo e le loro trovate geniali, scenette comiche e incredibile eclettismo musicale.


“Per aprire la ventiseiesima edizione della festa – afferma Angelo Gentili, coordinatore nazionale di Festambiente –, che quest’anno punterà sullo slogan È bello vivere in Italia, per sottolineare la qualità naturale e ambientale del paese, abbiamo pensato a una band che ha da sempre contraddistinto la scena musicale per la capacità di ironizzare su varie tematiche: anche quelle più difficili e attuali come ambiente e legalità. Elio e compagni trattano temi seri della nostra quotidianità con grandi capacità tecniche e compositive. Sul palco di Festambiente porteranno in scena il Neverending tour, da stakanovisti dei live quali sono, sempre pronti a mettere in scena impegno e qualità”.

Fra provocazioni e polemiche assortite, singoli di successo come “Pipppero” e un memorabile secondo posto al Festival di Sanremo 1996 con "La terra dei cachi", oltre che il Premio della Critica ottenuto nell'edizione 2014, il gruppo è stato capace di sperimentare i più vari generi musicali. Dal jazz al rock, passando per icone pop ormai entrate nella memoria collettiva dei propri fans. I loro concerti live sono sempre irresistibili e speciali, un mix di buona musica e divertimento intelligente. Il "Neverending tour" sarà l’ennesima imperdibile occasione per ascoltare una serie di umoristiche perle, fra classici e novità, eseguite da un simpatico gruppo di virtuosi della musica: improvvisazioni, cambi di scaletta, siparietti estemporanei e sorpresine assortite saranno all'ordine del giorno di uno dei gruppi più creativi e geniali della storia musicale italiana.

In attesa di definire l'intero calendario dell'evento, si può esprimere la propria preferenza sugli artisti che saranno sul palco della festa tramite social, con il sondaggio “Chi vorresti a #Festambiente 2014?”. Per intervenire basta rispondere usando l'hashtag #Festambiente e il nome del cantante o gruppo preferito.

Condividi su:

Seguici su Facebook