Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Castiglione della Pescaia: il Palio è della Piazza

Successo a sorpresa per la truppa biancoverde

Condividi su:

CASTIGLIONE.  Una corsa che rimarrà negli annali la 60° edizione del Palio remiero di Castiglione, vinto ieri dalla Piazza: bella, entusiasmante, a dir poco combattuta, con tre barche che fin quasi alla fine si sono date battaglia. I più forti però hanno avuto il colore bianco verde, e quasi a sorpresa, da veri “out sider”, hanno messo in fila tutti. La giornata con un bel sole e vento di maestrale, è stata la cornice ideale di un evento che ha entusiasmato qualche migliaio di persone, sia quelli che hanno seguito la gara dalla spiaggia di ponente, ma soprattutto le centinaia assiepate lungo il porto canale, nei pressi del faro Rosso e del traguardo. In mattinata il comitato degli Amici del Palio aveva estratto le corsie di partenza. In sorte ai campioni in carica del Ponte Giorgini era toccata la numero 3, quella centrale, mentre in acqua 1, quella più vicina alla spiaggia era andata ancora alla Marina (una sorta di maledizione per i biancorossi), e a salire nella due la Portaccia, altra favorita della vigilia, poi nella quattro il Castello, e infine nella 5, quella più verso il mare alla Piazza. Poco dopo le 19 il colpo di pistola da parte del sindaco Giancarlo Farnetani che ha dato il via alla corsa. Fin dalle prime palate si è visto subito che sarebbe stato un duello a tre. La Piazza prendeva leggermente la testa, che non avrebbe poi più mollato, inseguita ad una incollatura dal Ponte e poi a seguire, ma a stretto contatto, la Portaccia, la Marina e il Castello. Già ai trecento metri iniziali il testa a testa è stato elettrizzante. Alla prima virata dei 600 metri (il percorso in totale misura 2700 metri), la Piazza conduceva di un niente sul Ponte Giorgini, mentre la Portaccia e poi la Marina si erano leggermente sfilate con il Castello più attardato. Nella seconda vasca sempre una lotta serrata. La Piazza però manteneva un’andatura costante, con una palata leggera, ma davvero redditizia. Il Ponte cercava di rimanere attaccato, anche se alla seconda virata il distacco aumentava di qualche metro. Per il Terzo posto la Portaccia intanto staccava la Marina, con il Castello sempre ultimo, ma che non mollava. Anche la terza vasca regalava emozioni, con la virata che era quasi in simultanea. La Piazza però usciva dalla boa da manuale, e metteva definitivamente la testa avanti. Il Ponte cercava in tutti i modi di accorciare le distanza, e ci provava all’ingresso in porto. A questo punto però i giochi erano fatti: prima a braccia alzate la Piazza, secondo il Ponte, e poi Portaccia, Marina e Castello. Il capovoga e capo rione Tommaso Veri non stava più nella pelle: «Una bellissima vittoria, una gara fantastica. Ringrazio tutti, faccio i complimenti al Ponte e agli altri equipaggi per un Palio davvero entusiasmante. Ora andremo a sfidare gli amici di Orbetello, che sono venuti a insegnarci e aiutarci durante gli allenamenti il prossimo 30 agosto nel Palio dei Presidi. La sfida è lanciata». L’equipaggio vincente della Piazza, colori bianco-verde, barca Branzino. Timoniere Manule Bartolini, 1°remo Tommaso Veri, 2° remo Davide Landi, 3° remo Marco Ganozzi, 4°remo Stefano Berni. Capo Rione Tommaso Veri, allenatore Giuseppe Temperani, madrina Matilde Sili. L’albo d’oro: Piazza 17, Castello 16, Portaccia 11, Marina 9, Ponte Giorgini 8.

Condividi su:

Seguici su Facebook