Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Economia: le ultime notizie dall'Eurotower

Stress test: Mps e Carige non superano la prova

Condividi su:

Settimana colma di tensioni quella appena trascorsa. Gli stress test hanno confermato la bocciatura di quattro banche italiane quali Mps, Carige, Bpm e Popolare di Vicenza. Salve invece Veneto Banca, Banco Popolare, Credito Valtellinese, Popolare di Sondrio, Popolare dell'Emilia-Romagna che non avevano superato il test a dicembre 2013. L'esame condotto dalla Bce ha lo scopo di garantire una maggiore solidita' del sistema bancario europeo tale da riuscire a fornire finanziamenti all'economia reale. L'esame consiste nell'analisi dei bilanci delle banche europee e richiede un capitale superiore all'8% dell'attivo ponderato per poter ottenere un esito positivo.
Le banche dell'Eurozona che non hanno superato il test dovranno raccogliere circa 9,5 miliardi di euro di nuovo capitale nei prossimi nove mesi.
Il 4 novembre la Bce assumera' la vigilanza diretta di 130 banche dell'Eurozona, cio' dovrebbe aumentare la fiducia del pubblico nell'intero settore bancario facilitando il credito in Europa e la conseguente crescita economica.
A livello macro lo stress test ha decretato la bocciatura di 25 istituti bancari che dovranno presentare un piano di rientro entro il 10 novembre, illustrando gli aumenti di capitale gia' attuati e le altre misure che saranno esaminate e valutate dalla Bce. Il piano dovra' riportare la modalita' di rientro sopra i valori richiesti e le operazioni da realizzare nei prossimi nove mesi messi a disposizione per il recupero. Sono invece ben 31 le banche che hanno conseguito un esito positivo, risultato che ha superato di gran lunga le aspettative e i mercati non sono rimasti indefferenti. I titoli bancari sono in netto rialzo e la positivita' si riflette anche sulle borse europee.

Condividi su:

Seguici su Facebook